Tragedia nel Milanese, ragazza trovata morta in casa: s’indaga per femminicidio

Accanto a lei c'era il compagno ferito con un coltello conficcato nel petto. L'uomo non è pericolo di vita.

Tragedia nel Milanese, ragazza trovata morta in casa: s’indaga per femminicidio
Cronaca Pavia, 24 Settembre 2019 ore 14:04

Tragedia a Pozzo d’Adda. Una ragazza di ventisei anni trovata morta in casa. E’ successo nella notte tra lunedì e martedì 24 settembre 2019. A darne notizia i colleghi della Martesana.it.

Tragedia a Pozzo d’Adda

Una ragazza di 26 anni, originaria della Costa d’Avorio, è stata trovata morta, senza apparenti segni di violenza a Pozzo d’Adda. Insieme a lei c’era anche un uomo trovato ferito, con un coltello conficcato nel petto,  portato in ospedale a Bergamo. Il ritrovamento è avvenuto in via Paolo Emilio Taviani a Pozzo D’Adda.

Ipotesi omicidio-suicidio

A toglierle la vita sarebbe stato il compagno, che, prima compiere il suo terribile gesto, avrebbe chiamato l’ex moglie. Inutile l’arrivo dei soccorsi, quando i carabinieri sono giunti sul posto la donna era già morta e lui era ferito.

Benché la donna non presentasse segni evidenti di violenza, per gli inquirenti l’ipotesi principale resta quella dell’omicidio-tentato suicidio. La ragazza, stando a quanto rivelato dagli investigatori, sarebbe morta presumibilmente per soffocamento. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Cassano D’Adda, guidati dal capitano Giuseppe Verde.

LEGGI ANCHE>> Vuole farla finita impiccandosi al balcone: salvato da alcuni operai

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità