Tragedia nel Milanese, ragazza trovata morta in casa: s’indaga per femminicidio

Accanto a lei c'era il compagno ferito con un coltello conficcato nel petto. L'uomo non è pericolo di vita.

Tragedia nel Milanese, ragazza trovata morta in casa: s’indaga per femminicidio
Pavia, 24 Settembre 2019 ore 14:04

Tragedia a Pozzo d’Adda. Una ragazza di ventisei anni trovata morta in casa. E’ successo nella notte tra lunedì e martedì 24 settembre 2019. A darne notizia i colleghi della Martesana.it.

Tragedia a Pozzo d’Adda

Una ragazza di 26 anni, originaria della Costa d’Avorio, è stata trovata morta, senza apparenti segni di violenza a Pozzo d’Adda. Insieme a lei c’era anche un uomo trovato ferito, con un coltello conficcato nel petto,  portato in ospedale a Bergamo. Il ritrovamento è avvenuto in via Paolo Emilio Taviani a Pozzo D’Adda.

Ipotesi omicidio-suicidio

A toglierle la vita sarebbe stato il compagno, che, prima compiere il suo terribile gesto, avrebbe chiamato l’ex moglie. Inutile l’arrivo dei soccorsi, quando i carabinieri sono giunti sul posto la donna era già morta e lui era ferito.

Benché la donna non presentasse segni evidenti di violenza, per gli inquirenti l’ipotesi principale resta quella dell’omicidio-tentato suicidio. La ragazza, stando a quanto rivelato dagli investigatori, sarebbe morta presumibilmente per soffocamento. Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Cassano D’Adda, guidati dal capitano Giuseppe Verde.

LEGGI ANCHE>> Vuole farla finita impiccandosi al balcone: salvato da alcuni operai

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia