TIM Risorgimento Digitale: il grande progetto di educazione digitale arriverà anche a Vigevano

Obiettivo: insegnare Internet e le nuove tecnologie a 1 milione di persone.

TIM Risorgimento Digitale: il grande progetto di educazione digitale arriverà anche a Vigevano
Vigevano, 29 Ottobre 2019 ore 19:50

Grazie alla costante attenzione dell’Amministrazione Comunale alla tecnologia ed all’innovazione, Vigevano è stata scelta assieme ad altri 100 comuni italiani per entrare a far parte del progetto.

TIM Risorgimento Digitale: il grande progetto di educazione digitale arriverà anche a Vigevano

Coinvolti oltre 400 formatori che svilupperanno un programma di 20mila ore di lezione in tutte le 107 province italiane. Obiettivo: insegnare Internet e le nuove tecnologie a 1 milione di persone. Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’ANCI e aderisce al Manifesto della Repubblica Digitale promosso dal Commissario Straordinario del Governo per l’attuazione dell’Agenda Digitale.

Il progetto

Dare impulso al processo di digitalizzazione del Paese, favorendo l’adozione delle nuove tecnologie da parte di un sempre più ampio bacino di cittadini. Con questo ambizioso obiettivo TIM dà il via a “Operazione Risorgimento Digitale”, un grande progetto di educazione digitale per l’Italia che raggiungerà 1 milione di persone attraverso corsi di formazione diffusi in tutte le 107 province italiane.

Vicesindaco di Vigevano Andrea Ceffa

In Lombardia il progetto toccherà Mantova, Lecco, Sondrio, Gallarate (VA), Erba (CO), Cologno Monzese
(MI), Treviglio (BG), Chiari (BS), Vigevano (PV), Crema (CR), Codogno (LO) e Seregno (MB). In ogni tappa saranno svolti corsi di formazione digitale della durata di tre settimane. In particolare, una “scuola mobile” sosterrà nelle principali piazze dei comuni coinvolti, informando e coinvolgendo i cittadini e le imprese locali attraverso specifiche azioni formative.

La presentazione

L’iniziativa è stata presentata ieri, lunedì 28 ottobre 2019, a Roma nel corso di un evento in cui sono intervenuti il Ministro dell’Innovazione Paola Pisano, il Ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone, il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia, il Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale Luca Attias e l’Amministratore Delegato di TIM Luigi Gubitosi. Ha inoltre partecipato all’evento una delegazione dei Sindaci dei Comuni coinvolti nell’iniziativa.

Il progetto

Un ampio programma di formazione guidato dalla TIM Academy che fa leva su oltre 400 formatori TIM che offriranno oltre 20mila ore di lezioni entro la fine del 2020 (a Crema arriverà in primavera), coinvolgendo associazioni, centri di aggregazione ed incontro territoriali, polisportive e centri anziani, con l’obiettivo di diffondere le competenze digitali necessarie per accedere alle grandi opportunità offerte da Internet.

Saranno così coinvolte principalmente le persone rimaste fuori dall’economia digitale e con maggiore necessità di essere affiancate nel loro percorso di educazione digitale, per imparare a navigare in rete, comunicare e usufruire dei servizi di cittadinanza digitale, come ad esempio mandare una Pec, cambiare il medico di base con lo Spid e pagare un certificato con il sistema pagoPA. Particolare attenzione verrà inoltre rivolta alla formazione per le imprese, con un focus sulle PMI, attraverso sessioni dedicate ospitate all’interno delle sedi di TIM Academy.

“Siamo particolarmente lieti di annunciare questo importante progetto con il quale TIM va ad incontrare le persone sul territorio per insegnare a usare Internet e le nuove tecnologie – afferma l’Amministratore Delegato di TIM, Luigi Gubitosi -. Intendiamo così offrire un grande percorso di inclusione digitale che ha l’obiettivo di estendere, a coloro che fino ad oggi ne sono esclusi, la diffusione delle competenze e delle conoscenze necessarie ad usufruire delle numerose opportunità che la trasformazione digitale in atto offrirà sempre di più nella vita quotidiana di tutti noi”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia