Cronaca
Scoperta dal direttore

Tenta di falsificare i documenti per ottenere il reddito di cittadinanza, 26enne nei guai

Ha presentato falsa documentazione, consistente nell’attestato di soggiorno permanente per i cittadini dell’Unione Europea.

Tenta di falsificare i documenti per ottenere il reddito di cittadinanza, 26enne nei guai
Cronaca Lomellina, 07 Luglio 2021 ore 16:57

A Mortara segnalata una persona che tentava di percepire illecitamente il reddito di cittadinanza.

Tenta di falsificare i documenti per ottenere il reddito di cittadinanza

Il Carabinieri di Mortara il 6 luglio hanno segnalato alla Procura della Repubblica di Pavia una cittadina nata in Romania, 26enne, in Italia senza fissa dimora, perché con artifizi e raggiri, ai danni di un ufficio postale della Lomellina, ha tentato di farsi rilasciare la tessera utile per ottenere il reddito di cittadinanza.

Il direttore non ci casca

La donna, ha presentato falsa documentazione, consistente nell’attestato di soggiorno permanente per i cittadini dell’Unione Europea. Il direttore della posta, particolarmente attento, si è reso conto che c’era qualche cosa di strano nella donna ed ha avvisato i Carabinieri di Mortara che immediatamente hanno avviato le dovute indagini.

Questi, appunto, hanno quindi accertato che la documentazione presentata era falsa, e false erano anche le dichiarazioni sul suo stato: infatti la 26enne aveva affermato di essere residente in Milano, invece è risultata senza fissa dimora.

Gli esiti delle investigazioni sono stati comunicati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia ex art. 7 comma 1 del Decreto Legge 4/2019, convertito con Legge 26/2019 – Misure Urgenti in Materia di Reddito di Cittadinanza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter