Cronaca
Parona

Spara colpi di pistola in stazione a Parona, arrestato straniero con 16 diverse identità

L’arma è risultata clandestina in quanto priva di matricola.

Spara colpi di pistola in stazione a Parona, arrestato straniero con 16 diverse identità
Cronaca Lomellina, 15 Aprile 2022 ore 18:08

I Carabinieri arrestano cittadino straniero ritenuto responsabile di avere esploso colpo di arma da fuoco nella stazione Ferroviaria di Parona (PV) con pistola clandestina.

Arrestato pregiudicato con 16 diverse identità

Il 14 aprile 2022, nel corso del pomeriggio, personale della Stazione di Mortara ha tratto in arresto, poiché ritenuto responsabile dei reati di detenzione e porto di pistola clandestina, false attestazioni sull'identità personale e porto di armi o oggetti atti ad offendere, R.A., che ha dichiarato 16 diverse identità ma molto probabilmente nigeriano e 40enne, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato.

Spara colpi di pistola in stazione

I militari, sono intervenuti alle ore 14.15, all’interno della stazione ferroviaria di Parona, dove era stata segnalata la presenza dell'uomo che poco prima, arrivato col treno Milano – Mortara, era stato visto da un testimone prima armeggiare con una pistola e in seguito esplodere un colpo d'arma da fuoco dalla banchina verso la campagna. Dopo esser stato individuato seduto su una panchina, l'uomo è stato perquisito e trovato in possesso di una pistola a tamburo, riposta in una valigetta, con inserito un bossolo esploso cal. 22LR.

Inoltre all’interno di un marsupio sono stati rinvenuti altri due proiettili integri dello stesso calibro e un coltello da cucina con lama di 9 cm. L’arma è risultata clandestina in quanto priva di matricola.

Le armi e il munizionamento sono stati posti sotto sequestro. Ancora sconosciuto il motivo del suo gesto.

Portato in carcere

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Mortara in attesa dell'udienza direttissima tenutasi questa mattina, all’esito della quale lo stesso è stato portato presso il carcere di Pavia in attesa della prossima udienza richiesta per termini a difesa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter