Menu
Cerca
Intossicazione di massa

Sospetta intossicazione da botulino, 33 operai in ospedale: l'antidoto da Pavia a Cefalù

E' stato il centro antiveleni di Pavia che tiene sotto controllo la disponibilità del siero a trovare le dosi necessarie.

Sospetta intossicazione da botulino, 33 operai in ospedale: l'antidoto da Pavia a Cefalù
Cronaca Pavia, 04 Ottobre 2020 ore 14:32

Sospetta intossicazione da botulino, 33 operai in ospedale: l'antidoto dal Centro antiveleni di Pavia trasportato fino a Cefalù, in Sicilia.

Intossicazione da botulino

Circa 15 fiale di siero antitossine botulinica: è stato il centro antiveleni di Pavia che tiene sotto controllo la disponibilità del siero a trovare le dosi necessarie. Sono 33 i pazienti accorsi al pronto soccorso di Cefalù (Palermo) per sospetta intossicazione da botulino, tra i lavoratori del cantiere del raddoppio ferroviario sulla linea Palermo Messina: 7 di questi sono stati ricoverati in terapia intensiva. Tutti avrebbero consumato lo stesso pasto e avrebbero successivamente manifestato per lo più sintomi neurologici. 

L'antidoto da Pavia a Cefalù

"Stiamo seguendo l'evoluzione della patologia - ha detto il responsabile del Pronto soccorso della Fondazione Giglio di Cefalù, Emanuele Sesti - in stretto raccordo con il Centro antiveleni di Pavia con cui abbiamo definito la terapia e la somministrazione dell'antidoto".

Intanto i carabinieri del Nas e i tecnici dell'Asp di Palermo hanno eseguito una serie di controlli nell'azienda di catering che ha preparato il pasto per i lavoratori e sono stati prelevati dei campioni di cibo che verranno esaminati per stabilire se sia stata quella la causa dell’intossicazione di massa. 

TORNA ALLA HOME