ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE

Sospeso dall'albo continua ad esercitare la professione, guai per un commercialista di Stradella

Accertato un profitto di oltre 579mila euro, che sono stati sequestrati

Sospeso dall'albo continua ad esercitare la professione, guai per un commercialista di Stradella
Pubblicato:

Era stato sospeso dall'albo dei dottori Commercialisti ed Esperti Contabili già dal 2022. Nonostante ciò ha continuato ad esercitare la propria attività professionale.

Sospeso dall'albo ma continua ad esercitare

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pavia hanno scoperto, al termine di un controllo antiriciclaggio, che un commercialista di Stradella ha continuato a esercitare la professione nonostante una sospensione di cinque anni imposta dall'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia nel 2022, quando è stato arrestato per reati fiscali.

Dopo l'arresto e la sospensione dall'albo, il commercialista ha proseguito la sua attività, occupandosi degli adempimenti tributari e del deposito di bilanci per i propri clienti. Ha continuato a svolgere tutte le attività tipiche della professione, fatturando le prestazioni e incassando i compensi.

Sequestrati 579mila euro

Nonostante la revoca delle credenziali per l'inoltro delle dichiarazioni fiscali all'Agenzia delle Entrate, il professionista ha utilizzato le credenziali di altri colleghi per utilizzare il servizio telematico e poter inserire le pratiche relative ai suoi clienti. Grazie a queste operazioni, ha accumulato un profitto di oltre 579mila euro.

Il GIP del Tribunale di Pavia ha quindi disposto il sequestro preventivo di tale somma, mettendo in luce una grave violazione delle normative professionali e fiscali.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali