Menu
Cerca

Sorpreso a rubare all’interno del concessionario d’auto, arrestato

E' successo alla Stav di Vigevano. In manette un marocchino noto con vari "alias".

Sorpreso a rubare all’interno del concessionario d’auto, arrestato
Cronaca Vigevano, 19 Giugno 2019 ore 19:25

Sorpreso a rubare all’interno del concessionario d’auto Stav di Vigevano: arrestato marocchino titolare di diversi “alias”.

Sorpreso a rubare all’interno del concessionario d’auto

Durante la notte di ieri, personale della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Vigevano, è intervenuto presso la concessionaria di autovetture STAV S.p.A. di viale Agricoltura n.43, in quanto era scattato l’allarme presso la centrale operativa di Milano della ditta di vigilanza Axitea. Sul posto era presente la guardia giurata, che è entrata nei capannoni unitamente agli agenti.

Il sopralluogo

All’interno, nel reparto officina, è stato notato un individuo, poi identificato per M.S., originario del Marocco, che alla vista degli agenti, ha cercato di scappare senza però riuscirci.

Durante il sopralluogo nella concessionaria, gli operatori hanno notato che diverse autovetture, presenti all’interno del reparto officina, erano state rovistate, in quanto i vani portaoggetti erano aperti e il loro contenuto riverso sui sedili. Inoltre, si è accertato che lo stesso si era introdotto all’interno dell’officina rompendo il vetro della saracinesca dell’entrata del garage posteriore.

Si è appurato inoltre che il giovane aveva anche danneggiato il distributore automatico della macchinetta del caffè, rompendola all’altezza della fessura per l’inserimento delle monete, con lo scopo di prelevare il denaro contenuto.

L’identificazione

Accompagnato presso gli Uffici del Commissariato di Vigevano, è stato sottoposto a rilievi dattiloscopici, poiché privo di documenti, operazione dalla quale è emerso che l’arrestato era noto con vari ALIAS e che aveva a carico innumerevoli precedenti di Polizia, oltre ad essere destinatario di espulsione dal territorio italiano.

Da ulteriori accertamenti è stato inoltre verificato che il soggetto era lo stesso che, nella serata precedente, era riuscito a sfuggire all’arresto da parte di un equipaggio della Polizia, dopo aver abbandonato un’autovettura Fiat Ulisse risultata compendio di furto.

L’arresto

Alla luce di quanto sopra, M.S. è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di tentato furto aggravato, nonché per reato di ricettazione del veicolo rubato e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima, al termine del quale è stato condannato ad un anno di reclusione, con pena sospesa e divieto di ritorno a Pavia e provincia.

LEGGI ANCHE: Ruba 24 bibite e denaro contante da distributore automatico, arrestato

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli