Si aggira con fare sospetto in zona Stazione, arrestato spacciatore 19enne

In auto aveva hashish già divisa in dosi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Si aggira con fare sospetto in zona Stazione, arrestato spacciatore 19enne
Cronaca Pavese, 16 Febbraio 2019 ore 16:13

Si aggira con fare sospetto alla stazione di Miradolo Terme: arrestato spacciatore 19enne. Durante la perquisizione personale e veicolare trovati 20 grammi di hashis, un bilancino di precisione e materiale per il confesionamento.

Si aggira con fare sospetto in stazione

Il 15 febbraio 2019, i militari della Stazione Carabinieri di Chignolo Po, nel corso del servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza G.C., 19enne italiano, residente a Miradolo Terme (PV), celibe, studente, incensurato, giacché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza, i militari operanti hanno notato un’autovettura aggirarsi con fare sospetto nei pressi della stazione ferroviaria di Miradolo Terme dove, in precedenti circostanze, erano stati controllati e fermati alcuni assuntori di stupefacenti.

LEGGI ANCHE: Evade dai domiciliari per andare dalla fidanzata, arrestato spacciatore marocchino

Il controllo

Data la situazione, gli operanti hanno bloccato e controllato il veicolo e, notando la presenza all’interno dell’abitacolo di alcuni pezzetti di carta stagnola, hanno proceduto anche alla contestuale perquisizione veicolare e personale. Durante quest’ultima operazione, i Carabinieri hanno rinvenuto della sostanza stupefacente del tipo hashish, suddivisa in dosi, per un totale di circa grammi 20 (venti), 1 bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento.

LEGGI ANCHE: Astinenza social per gli studenti del Cairoli: in 8 ce l’hanno fatta

Arresti domiciliari

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale, in attesa di essere deposito presso l’Ufficio Corpi di Reato del Tribunale di Pavia. Il giovane arrestato, dopo le previste formalità, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo dinanzi all’A.G. di Pavia, fissato per la mattinata del 16 febbraio 2019.

LEGGI ANCHE: Lite tra vicine di casa per futili motivi… e spunta un coltello

Un altro arresto

Nella stessa giornata, altri militari del medesimo Comando Stazione Carabinieri, nel corso di altro servizio, hanno rintracciato e arresto C.S., 42enne di nazionalità italiana, residente a Milano, pregiudicato, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai Servizi Sociali con collocamento in comunità, in relazione a reati di rapina e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato effettuato in esecuzione ad un provvedimento di revoca della misura dell’affidamento e contestuale accompagnamento in carcere, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Pavia in data 13 febbraio 2019.

LEGGI ANCHE: Scontro tra due bici, ferita anziana donna

Tale provvedimento trae origine da alcune informative redatte dalla Stazione Carabinieri di Chignolo Po nei confronti del citato soggetto a seguito di sue reiterate violazioni delle prescrizione a lui imposte, accertate da quei militari durante i periodici controlli. L’arrestato, al termine delle previste formalità, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Pavia.

LEGGI ANCHE: Casa di cura degli orrori a Montebello, arriva il terzo arresto

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli