Spariti nel nulla

Scappano all’alt e si calano dal Ponte della Becca per sfuggire ai militari

Hanno abbandonato l'auto per poi calarsi dai piloni nel Po.

Scappano all’alt e si calano dal Ponte della Becca per sfuggire ai militari
Pavese, 27 Ottobre 2020 ore 11:23

Scappano all’alt e si calano dal Ponte della Becca per sfuggire ai militari facendo perdere le loro tracce.

Scappano all’alt

Per non farsi prendere dai carabinieri si sono calati da un pilone del ponte della Becca. Un’altezza di oltre venti metri che non li ha per nulla intimoriti. La vicenda è avvenuta nella mattinata di lunedì 26 ottobre 2020 intorno alle 7. I carabinieri avevano posizionato un posto di controllo lungo la Bronese, nel territorio di Mezzanino. Al sopraggiungere di un’Audi A3 hanno intimato l’alt, il conducente però ha proseguito la marcia verso il ponte della Becca.

L’inseguimento e la fuga dal Ponte

Ne è nato un inseguimento terminato poco dopo quando l’auto, all’imbocco del ponte, trovando il semaforo rosso, ha dovuto fermarsi. I quattro occupanti sono scesi dall’auto: due sono stati bloccati dai militari, gli altri due sono invece fuggiti calandosi dai piloni del Ponte e, dopo essere finiti in acqua, hanno raggiunto la riva facendo perdere le loro tracce nella vegetazione.

Denunciati

E stato quindi identificato il conducente, un 30enne italiano di Chignolo Po, e un passeggero risultato essere un marocchino senza permesso di soggiorno. Entrambi sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e multati di 400 euro per inosservanza alle norme anti Covid in quanto non indossavano le mascherine.

Ricerche senza esito

Ancora da accertare il motivo della fuga degli altri due occupanti dell’auto. La vettura è stata ispezionata da cima a fondo ma non sono state trovate tracce di droga al suo interno. Resta da capire se l’unico motivo della loro rocambolesca e pericolosa fuga sia riconducibile alla condizione di stranieri irregolari, oppure se avessero da nascondere qualcosa di grosso alle forze dell’ordine. Le ricerche dei fuggitivi sono proseguite per alcune ore, anche con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, ma purtroppo senza alcun esito.

LEGGI ANCHE:

Fracassi scrive al Premier Conte: “Il dpcm del 24 ottobre è un grave errore”

TI POTREBBE INTERESSARE

Asintomatici? Nessun tampone. Isolamento e si aspettano i sintomi (per 10 giorni)

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia