San Matteo: Stefano Perlini, nuovo responsabile del Pronto Soccorso

Succede a Maria Antonietta Bressan, andata in pensione dopo aver trascorso al Policlinico quasi trent'anni.

San Matteo: Stefano Perlini, nuovo responsabile del Pronto Soccorso
Pavia, 04 Febbraio 2019 ore 11:47

San Matteo: Stefano Perlini, nuovo responsabile del Pronto Soccorso. Succede a Maria Antonietta Bressan, andata in pensione dopo aver trascorso al Policlinico quasi trent’anni.

San Matteo: nuovo responsabile al Pronto Soccorso

Stefano Perlini è il nuovo responsabile del Pronto Soccorso del San Matteo. Succede a Maria Antonietta Bressan, andata in pensione in questi giorni, dopo aver trascorso, al Policlinico, quasi trent’anni in (dal 2000 come direttrice del PS).

Perlini è al San Matteo dal 1998, prima come ricercatore, poi come professore associato all’Università di Pavia. Sino ad oggi ha operato presso la struttura di Medicina Generale 2. Attualmente Perlini è anche direttore della Scuola di Specialità cell’Ateneo in Medicina di Emergenza Urgenza.

Chi è Stefano Perlini

Il neo primario facente funzione ha 56 anni ed è originario di Verona. Si è laureato e specializzato in Cardiologia e Medicina Interna presso l’università pavese. Perlini è stato ed è molto attivo nel campo della ricerca: è autore, fra l’altro, di circa 150 pubblicazioni scientifiche. È stato altresì responsabile dell’Ambulatorio di Diagnostica Cardiovascolare Medicina II e dell’Ambulatorio di Cardiologia del Centro per la Diagnosi e Cura delle Amiloidosi Sistemiche, ambito in cui il San Matteo è un’eccellenza, apprezzato e riconosciuto a livello internazionale.

LEGGI ANCHE: Due giovani medici di Pavia tra i vincitori del Premio Galeno Cantamessa

Il saluto dell’ex direttrice

Il 31 gennaio 2019 si è concluso, dopo quasi due decenni, il mio mandato come Direttore del Pronto Soccorso del San Matteo. Ma in questo luogo di attenzione ai più diversi casi di sofferenza, ho trascorso, o meglio ho vissuto trenta anni della mia esperienza professionale.

L’ho visto crescere questo “Piesse” e nella sua crescita mi è toccato un impegno rilevante.

In questo momento di ricordi e di nuovi progetti per il futuro sento il dovere di ringraziare collaboratori e collaboratrici: a loro devo moltissimo. Da tutti ho imparato qualcosa e a tutti ho cercato di trasmettere la dedizione, la preparazione, gli strumenti necessari per far fronte ai compiti che un grande Pronto Soccorso ogni giorno propone: un faro acceso giorno e notte cui tutti possono far riferimento nei momenti del bisogno.

Un sentito grazie a tutti coloro che in ruoli diversi mi hanno affiancato e sostenuto in un lavoro di quotidianità sempre straordinaria. Penso ai medici, agli infermieri, agli operatori sanitari, alle segretarie, a tutto il personale del San Matteo. Ne conosco i nomi, ne vedo i volti e me li tengo cari nel cuore.

Vorrei anche ringraziare tutte le persone che si sono affidate al nostro Pronto Soccorso: oltre sessantamila ogni anno, provenienti dalla città ma anche da lontano. Persone di ogni tipo, ciascuna con la sua forza o la sua fragilità, ciascuna bisognosa di cura, di rassicurazione o anche soltanto di una parola di conforto. Hanno insegnato molto, e spero qualcosa di avere imparato.

Al nostro Pronto Soccorso, al Pronto Soccorso di tutti e per tutti auguro la più intensa continuità di soddisfazioni, all’altezza dell’apprezzamento e della fiducia guadagnati negli anni a livello locale e nazionale.

Soprattutto spero che continui a essere l’approdo di accoglienza e di salute, aperto ogni istante, per chi ha bisogno e spera in un aiuto, per tutti indistintamente.

Questo principio, nella responsabile coscienza dei loro diritti, ho cercato di condividere con chi mi è stato a fianco in questi anni.

Nel Pronto Soccorso mi sono sentita solidale cittadina pavese, e ai miei concittadini un grazie e un augurio, nella riconoscenza a una istituzione che è nostra perché soccorre a tutti.

Grazie.

Un saluto di cuore a tutti.

Maria Antonietta Bressan

LEGGI ANCHE: Riabilitazione vestibolare, nuova attività in Otorinolaringoiatria al San Matteo

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia