il progetto

San Matteo: nasce la prima banca di farmaci cellulari per bambini malati di tumore

E' il progetto "Pronti al tuo fianco" messo a punto da Fondazione Soleterre e sostenuto da Fondazione Just Italia.

San Matteo: nasce la prima banca di farmaci cellulari per bambini malati di tumore
Pavia, 22 Aprile 2020 ore 15:34

San Matteo: al via il progetto “pronti al tuo fianco” per realizzare la prima banca di farmaci cellulari per bambini malati di tumore. Il progetto, messo a punto da Fondazione Soleterre, è sostenuto da una donazione di 300mila euro offerta da Fondazione Just Italia.

San Matteo: banca di farmaci cellulari per bambini malati di tumore

Fondazione Just Italia a fianco del Policlinico San Matteo di Pavia e di Fondazione Soleterre per realizzare la prima Banca di Farmaci cellulari per bambini malati di tumore.

Il progetto di ricerca “Pronti al tuo Fianco” messo a punto da Fondazione Soleterre si svilupperà in due anni di lavoro e sarà sostenuto da Fondazione Just Italia attraverso una donazione di 300mila euro. L’obiettivo è quello di creare in Italia la prima Banca di Farmaci Cellulari affinchè questi siano sempre disponibili e in grado di soddisfare tempestivamente tutte le richieste da parte dei Centri di Trapianto.

Trapianto cellule staminali

Per molti bambini affetti da neoplasia -infatti- l’unica terapia possibile è, spesso, rappresentata dal trapianto di cellule staminali, tratte dal paziente stesso oppure da un donatore esterno. Purtroppo, anche una terapia così avanzata può comportare rischi elevati. Per scongiurare il rigetto, infatti, le difese immunitarie del bambino vengono ridotte o, addirittura, azzerate, esponendo i piccoli pazienti al rischio di infezioni virali, pericolose quanto la malattia stessa.

Il progetto

Il partner clinico del progetto, la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia e, nello specifico, il Reparto di Oncoematologia Pediatrica, è un’eccellenza riconosciuta dal mondo scientifico, con 60 bambini e adolescenti presi in carico ogni anno, 50 trapianti di cellule staminali l’anno, oltre 1800 trapianti realizzati fino ad ora. La struttura dispone, inoltre, di una Cell Factory per lo sviluppo di farmaci cellulari, con un servizio per il Sistema sanitario unico nel nostro Paese.

Responsabile del Progetto di Ricerca è la dottoressa Patrizia Comoli, dal 2016 direttore dell’Officina di Produzione Cell Factory, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia. Operativamente, il Progetto verrà svolto presso l’Unità Operativa Complessa di Oncoematologia Pediatrica della Fondazione Soleterre (direttore Dott. Marco Zecca), attraverso uno studio clinico che prevede di arruolare una ventina di piccoli pazienti oncologici provenienti da tutta Italia.

Il Progetto sarà finanziato con 300mila euro messi a disposizione da Fondazione Just Italia, importo ottenuto con una raccolta fondi attraverso una specifica operazione di Cause Related Marketing (vendita di uno speciale Miniset Benefico contenente prodotti per il benessere di tutta la famiglia).

Grande soddisfazione è stata espressa da Marco Salvatori, Presidente di Fondazione Just Italia, che ha così commentato: “Le terapie a base di farmaci cellulari rappresentano una delle frontiere più avanzate della oncologia e della medicina moderna; siamo orgogliosi di aiutare la ricerca a compiere un ulteriore passo per salvare la vita di tanti bambini colpiti da tumore e di contribuire a un Progetto davvero unico: creare la prima Banca di farmaci cellulari in Italia”.

Ugualmente fiducioso il commento della dottoressa Patrizia Comoli del San Matteo di Pavia: “Grazie al contributo della Fondazione Just sarà possibile realizzare in tempi brevi questo ambizioso progetto e rendere disponibili le terapie ai piccoli in attesa. Il riconoscimento ottenuto ci sprona a continuare nell’impegno quotidiano e rendere ancora più concrete le speranze di cura”.

Per il Dott. Damiano Rizzi, psico-oncologo presso il San Matteo e Presidente di Fondazione Soleterre, il sostegno di Fondazione Just Italia rappresenta non solo “un riconoscimento all’impegno e al lavoro fatto dalla Onlus sia in Italia che in altri paesi, ma testimonia una condivisione di obiettivi e dà uno stimolo formidabile per andare avanti e ridare speranze e futuro a tanti bambini malati e alle loro famiglie”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia