Menu
Cerca
Prevenzione

San Matteo e Fondazione Onda a fianco delle donne con sclerosi multipla: visite gratuite

Il prossimo 12 novembre porte aperte negli ospedali del network Bollini Rosa.

San Matteo e Fondazione Onda a fianco delle donne con sclerosi multipla: visite gratuite
Cronaca Pavia, 27 Ottobre 2020 ore 16:57

San Matteo insieme a Fondazione Onda a fianco delle donne con sclerosi multipla: il 12 novembre visite gratuite negli ospedali del network Bollini Rosa.

San Matteo e Fondazione Onda a fianco delle donne con sclerosi multipla

Il 12 novembre 2020, su iniziativa di Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, presso gli ospedali del network Bollini Rosa, tra cui il Policlinico San Matteo, e i Centri Sclerosi Multipla aderenti, si terrà l’(H)-Open Day dedicato alle donne con sclerosi multipla (SM) con un focus particolare sulla fertilità, gravidanza e post partum.

L’obiettivo dell’(H)Open Day è infatti quello di essere a fianco delle donne con sclerosi multipla per accompagnarle e guidarle nel percorso dalla programmazione della gravidanza al post partum, offrendo gratuitamente visite e consulenze neurologiche e ginecologiche, colloqui, sportelli di ascolto, info point, conferenze e verrà distribuito materiale informativo.

Visite gratuite

Il Policlinico San Matteo aderisce all’iniziativa offrendo quattro visite gratuite presso l’Ambulatorio gravidanze a rischio (Padiglione 7 – Ginecologia) dalle ore 8:30 alla ore 13:00. E’ necessario prenotarsi al numero di telefono 0382.503846. Nella medesima giornata sarà distribuita una brochure informativa.

I servizi offerti saranno consultabili a partire dal 28 ottobre sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione.

La sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia neurologica che ha una caratteristica connotazione al femminile, diagnosticata tra i 20 e 40 anni. Oggi, le evidenze scientifiche dimostrano che le donne possono avere figli senza modificare a lungo termine l’andamento della malattia e senza causare danni al nascituro.

L’iniziativa gode del patrocinio della Società Italiana di Neurologia (SIN) e dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM). Per maggiori informazioni cliccare qui o inviare una e-mail a segreteria@ondaosservatorio.it.

LEGGI ANCHE

Ipotesi lockdown totale in Lombardia? Regione smentisce: “Solo fake news”

TI POTREBBE INTERESSARE

Come comportarsi se entriamo in contatto con un positivo? LE INDICAZIONI