Presa la Ladra dei Rolex, specializzata nella “tecnica dell’abbraccio”

Si tratterebbe di una rumena 30enne.

Presa la Ladra dei Rolex, specializzata nella “tecnica dell’abbraccio”
Voghera, 30 Gennaio 2019 ore 12:26

I Carabinieri del NORM coordinati dalla Compagnia di Voghera, a conclusione di particolari e complesse indagini, hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica di Pavia, la cosiddetta Ladra dei Rolex.

Furto con la tecnica dell’abbraccio

Tutto nasce il 7 novembre 2018 quando un pensionato 73enne di Rivanazzano Terme ha denunciato di essere stato derubato del suo orologio, un Rolex Datajust del valore di oltre 4.000 euro. Il particolare furto avvenuto con destrezza con la cosiddetta “tecnica dell’abbraccio”, ha immediatamente portato i Carabinieri a rivolgere le indagini sui professionisti di tali reati commessi con il predetto modus operandi.

LEGGI ANCHE: Controlli antidroga nelle scuole, uno studente denunciato e 8 segnalati

Rumena 30enne

I Carabinieri, quindi, sono riusciti a raccogliere elementi circa la presenza di una cittadina rumena S.P., 30enne dell’hinterland milanese, pregiudicata per reati specifici. Successivamente, i Carabinieri hanno posto in essere un’individuazione fotografica, con le foto di tutti i professionisti di tale tecnica, e tra le quali la vittima ha riconosciuto la rumena S.P. che è stata quindi denunciata per furto aggravato poiché commesso approfittando dell’età avanzata della vittima e della particolare destrezza, che nella fattispecie prevede una pena massima di anni 10.

LEGGI ANCHE: Spaccio stupefacenti e detenzione illegale di armi: arrestati 4 componenti di una famiglia

Refurtiva

I Carabinieri proseguono le indagini per ritrovare la refurtiva ed individuare i canali del mercato secondario ove la stessa viene ricettata nonché verificare se la rumena si sia resa responsabile di analoghi fatti.

LEGGI ANCHE: Aggiornamenti neve nel Pavese

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia