Picchia nonno 90enne, trovato riverso nel suo sangue: voleva soldi per la droga

Per il tossicodipendente, rintracciato dai carabinieri, si sono aperte le porte del carcere di Pavia.

Picchia nonno 90enne, trovato riverso nel suo sangue: voleva soldi per la droga
Cronaca Voghera, 23 Dicembre 2018 ore 11:45

Un gravissimo episodio di violenza a danno di una persona anziana.

Picchia nonno 90enne

Nel corso di specifici servizi atti alla prevenzione di reati predatori, truffe agli anziani e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, coordinati dalla Compagnia Carabinieri di Voghera, nella tarda serata di ieri, 22 dicembre 2018, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Rivanazzano Terme è stata allertata da grida che arrivavano da un’abitazione di quella cittadina.

70enne e 90enne terrorizzati

Giunti immediatamente sul posto, hanno trovato un 70enne che chiedeva aiuto perché il figlio, tossicodipendente, aveva appena rubato delle cose e aveva picchiato il nonno suocero 90enne perché non aveva voluto consegnargli denaro per comprare la solita dose. I Carabinieri hanno immediatamente soccorso la persona anziana, che riversava a terra con il volto completamente insanguinato e successivamente hanno avviato le ricerche del soggetto. Circoscritta la zona della fuga, i Carabinieri hanno individuato e arrestato M.L., di Rivanazzano Terme.

Lesioni aggravate e furto

Per la ricostruzione dei fatti, le circostanze e la gravità dell’atto perpetrato, M.L. dovrà rispondere di lesioni aggravate, per il vincolo di parentela, maltrattamenti in famiglia e furto. l’uomo è stato tradotto presso il Carcere di Pavia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Donna trovata morta in un canale a Gambolò

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli