Si attende l'ok dei Sindaci

Piazze a numero chiuso e steward, la ricetta del Prefetto contro gli assembramenti (e la malamovida)

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha stilato la bozza del disciplinare anti-assembramento.

Piazze a numero chiuso e steward, la ricetta del Prefetto contro gli assembramenti (e la malamovida)
Pavia, 08 Luglio 2020 ore 07:36

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica ha stilato la bozza del disciplinare anti-assembramento: piazze a numero chiuso e steward per limitare la movida.

Disciplinare anti-assembramento

Alla fine della scorsa settimana si è riunito in Prefettura il Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica. All’ordine del giorno il disciplinare anti-assembramento che il Prefetto Rosalba Scialla ha posto all’attenzione dei sindaci pavesi intervenuti. Un disciplinare stilato al fine di limitare la movida per scongiurare la formazione di assembramenti.

Piazze a numero chiuso

La bozza del documento prevede piazze a numero chiuso con accessi controllati e regolamentati, la presenza di steward e volontari addetti al controllo del rispetto delle disposizioni anti contagio e la limitazione degli orari nella vendita di alcolici. 

Attivo già dal prossimo fine settimana

Un documento comunque non ancora definitivo ma che se approvato dai Sindaci potrebbe già entrare in vigore a Pavia, ma anche a Vigevano e Voghera, nel fine settimana in arrivo (10-12 luglio). Del resto, come ha sottolineato il Prefetto “Il Covid non è sparito dal territorio. Bisogna quindi impegnarsi per limitare i rischi che possono derivare dagli assembramenti”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia