19 ottobre 2020

Oltrepò Biodiverso: Banca della Terra e ripopolazione rurale in Oltrepò Pavese

Lunedì a Varzi un incontro per presentare la piattaforma nata per favorire l'utilizzo di terreni abbandonati.

Oltrepò Biodiverso: Banca della Terra e ripopolazione rurale in Oltrepò Pavese
Oltrepò, 16 Ottobre 2020 ore 18:52

Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò pavese, nell’ambito del progetto Oltrepò (Bio)diverso, cofinanziato da Cariplo sul programma AttivAree, tra le numerose azioni ha realizzato una banca dati dell’offerta fondiaria in Oltrepò come strumento per favorire l’utilizzo di terreni abbandonati o prossimi all’abbandono.

Banca della Terra e ripopolazione rurale in Oltrepò Pavese

Uno strumento a disposizione dei residenti attuali e potenziali dell’Oltrepò, degli amministratori locali e di tutti i soggetti interessati a un uso produttivo dei terreni attualmente abbandonati o lasciati incolti.

La piattaforma – consultabile cliccando qui – vuole essere un punto di incontro tra chi, proprietario di terreni agricoli e forestali, non è interessato a condurli e chi vuole lanciarsi in un’attività agricola o vuole ampliare la propria, acquisendo in gestione, in affitto o in proprietà, nuovi terreni.

L’incontro

Lunedì 19 ottobre 2020 alle ore 16 si affronterà il tema presso la Fondazione per lo Sviluppo dell’Oltrepò Pavese in piazza Fiera 26 a Varzi.

Partecipa all’incontro Massimo Castelli, sindaco di Cerignale e delegato dei piccoli Comuni nell’ANCI, “Il sindaco di un milione di alberi” come definito in un recente articolo del Corriere della Sera, sostenitore tra gli altri del varo di una nuova normativa che consenta di riutilizzare i terreni abbandonati perché diventino pubblici e non rischino più di essere terre di nessuno.

I posti sono limitati. Per partecipare all’incontro su prenotazione: tel 0383/545735.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia