Notte di Halloween a Pavia: controlli straordinari a contrasto della “MalaMovida”

Nella notte appena trascorsa quattro persone sono state denunciate e otto segnalate amministrativamente.

Notte di Halloween a Pavia: controlli straordinari a contrasto della “MalaMovida”
Pavia, 01 Novembre 2019 ore 14:18

Nel corso della notte appena trascorsa, nel centro storico di Pavia, in occasione della cosiddetta “Notte di Halloween”, ha avuto luogo un servizio coordinato, disposto dalla Compagnia Carabinieri di Pavia, finalizzato a contrastare il cosiddetto fenomeno della “MalaMovida”.

Notte di Halloween a Pavia: controlli straordinari a contrasto della “MalaMovida”

Nella circostanza, militari dipendenti, unitamente al Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Pavia, ad unità “SOS” del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” e a personale della polizia locale di Pavia, ognuno per gli aspetti di rispettiva competenza, hanno effettuato ispezione amministrativa presso:

– un ristorante di Piazzale Ponte Ticino, denunciando in stato di libertà la proprietaria, 30enne cinese. Alla stessa sono sono state comminate sanzioni pecuniarie ammontanti ad euro 40.800, con sospensione dell’attività imprenditoriale, per aver impiegato 3 lavoratori extracomunitari non assunti su 5 presenti, aver installato impianto di videosorveglianza senza la prevista autorizzazione ed aver omesso di ottemperare a incombenze varie previste dalla normativa concernente la sicurezza sui luoghi di lavoro;

– due bar di Piazza della Vittoria, denunciato in stato di libertà i relativi titolari: un cittadino albanese 38enne, al quale sono state comminate sanzioni pecuniarie ammontanti ad euro 18.000, con sospensione dell’attività imprenditoriale, per aver impiegato 2 lavoratori extracomunitari non assunti su 2 presenti, ed aver omesso di ottemperare a incombenze varie previste dalla normativa concernente la sicurezza sui luoghi di lavoro e un 31enne libanese. A quest’ultimo sono state elevate contravvenzioni per un importo complessivo pari ad euro 18.000, con sospensione dell’attività imprenditoriale, per aver impiegato 2 lavoratori extracomunitari non assunti, su 4 presenti, aver installato impianto di videosorveglianza senza la prevista autorizzazione, ed aver omesso di ottemperare a incombenze varie previste dalla normativa concernente la sicurezza sui luoghi di lavoro

– denunciato in stato di libertà, per porto di oggetti atti ad offendere, un 25enne di Casorate Primo, poiché, controllato in Corso Manzoni, alla guida della propria autovettura Fiat Punto, è stato trovato in possesso di una mazza in ferro;

– segnalato amministrativamente, quali assuntori di sostanze stupefacenti, tre giovani: un 22enne di Locate Triulzi, un 23enne di Noviglio ed un 24enne di San Genesio ed Uniti, complessivamente trovati in possesso di grammi 4,5 di “marijuana”, suddivisi in una dose ciascuno;

– segnalato amministrativamente, per ubriachezza molesta un 19enne ed un 27enne pavesi, poiché riscontrati in evidente stato di alterazione psicofisica;

– segnalavano amministrativamente, per atti contrari alla pubblica decenza, tre giovani: un 25enne ed un 19enne pavesi, nonché un 20enne di Varzi, in quanto sorpresi ad urinare per le strade del centro cittadino;

– segnalavano amministrativamente un 25enne di Motta Visconti ed un 20enne di Siziano, per aver violato l’ordinanza comunale concernente il divieto, imposto nelle ore serali e notturne, di portare al di fuori dei locali pubblici lattine, bicchieri e bottiglie in vetro.

LEGGI ANCHE>> Matrimonio interrotto: sposo e sposa arrestati durante il sì

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia