39enne italiano

Non si ferma all’alt, scatta l’inseguimento: trovato con 750 grammi di marijuana

Una volta fermato il fuggitivo è stato arrestato.

Non si ferma all’alt, scatta l’inseguimento: trovato con 750 grammi di marijuana
Pavese, 22 Ottobre 2020 ore 11:01

La Guardia di Finanza di Pavia, ha sequestrato 750 grammi di marijuana: arrestato un 39enne italiano, trovato con 750 grammi di marijuana.

Non si ferma all’alt

Durante la notte di lunedì 19 ottobre 2020, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Pavia hanno arrestato un cittadino italiano trovato in possesso di 750 grammi di marijuana.

I militari delle Fiamme Gialle, nell’ambito di ordinari controlli del territorio, avevano predisposto un posto di controllo poco prima dell’entrata del casello autostradale di Binasco (MI). Insospettiti dall’autoveicolo e dal soggetto a bordo hanno intimato l’ALT. In maniera inattesa il conducente non ha rispettato quanto intimato dai finanzieri e, anzi, ha proseguito bruscamente la corsa cercando di dileguarsi tra le vie cittadine.

Preso dopo inseguimento

Immediatamente la pattuglia in uniforme si è posta all’inseguimento del fuggitivo e dopo poche centinaia di metri, in totale sicurezza, è riuscita a fermare l’autovettura, garantendo anche l’incolumità dei passanti.

Durante la fuga i militari hanno notato che il guidatore aveva lanciato dal finestrino alcuni involucri in cellophane che, successivamente recuperati, si rivelati essere sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso di circa 7 etti e mezzo.

Arrestato 39enne

Al termine delle operazioni veniva tratto in arresto M.C. di anni 39 per traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacente. L’arrestato, processato per direttissima la mattina del 20 ottobre dal Tribunale di Pavia, è stato posto agli
arresti domiciliari.

L’operazione della Guardia di Finanza, si colloca in un più ampio dispositivo di controllo economico del territorio, nell’ambito del quale viene garantita un’attenzione particolare ai fenomeni della produzione e commercializzazione di sostanze stupefacenti e psicotrope sul territorio lombardo a tutela della legalità ed al contrasto dei traffici illeciti.

Il coprifuoco non piace all’ex ministro Centinaio “Alle 23 scendo in strada e vediamo se mi arrestano”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia