Nella calza ha… una sorpresa, ma non è la Befana: arrestato spacciatore

In manette è finito uno tra i più attivi spacciatori di Vigevano trovato con mezzo etto di cocaina.

Nella calza ha… una sorpresa, ma non è la Befana: arrestato spacciatore
Vigevano, 02 Gennaio 2020 ore 15:02

Cocaina nel berretto, nella cintura e nel calzino: arrestato a Vigevano, un 41enne marocchino.

Arrestato spacciatore

Nel pomeriggio del 31 dicembre, la Polizia di Stato di Vigevano ha tratto in arresto H.E., 41enne cittadino marocchino, privo di stabile occupazione e di reddito, residente a Vigevano perché trovato in possesso di circa mezzo etto di cocaina destinata allo smercio in città.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in concomitanza con le festività di fine anno, il personale di turno della Squadra Volante ha intercettato il soggetto in questione che, a bordo della propria auto, alla vista della polizia, ha dimostrato un certo nervosismo nel condurre il veicolo e ancor più nel corso del conseguente controllo.

La cocaina

I poliziotti, notando che l’uomo continuava ossessivamente a toccarsi il berretto che indossava hanno approfondito il controllo trovando, all’interno del copricapo, una dose di cocaina. E’ stata così effettuata una perquisizione personale grazie alla quale è stata rinvenuta dell’ulteriore cocaina, suddivisa in quattro dosi, occultate in una cucitura dei pantaloni, oltre che 150 euro suddivise in banconote da 50, denaro che era il probabile provento dello smercio al dettaglio della sostanza.

La perquisizione domiciliare

Gli agenti hanno anche svolto una perquisizione presso l’abitazione del 41enne, sita nel centro cittadino, dove sono stati trovati circa 40 grammi di cocaina nascosti all’interno di un calzino a sua volta celato dentro una scarpa e, in cucina, occultate in diverse suppellettili, altre dieci dosi di stupefacente. In casa sono stati trovati anche bilancini di precisione, piccole buste di cellophane per il confezionamento delle dosi e un’ulteriore somma di denaro di 250 euro.

Dai primi accertamenti è risultato che il cittadino marocchino in argomento figurava tra i più attivi spacciatori di Vigevano, sicura fonte di approvvigionamento per i locali consumatori di cocaina. L’uomo è stato tratto in arresto e nella giornata odierna avrà luogo l’udienza di convalida.

LEGGI ANCHE>> Barista vigevanese in crisi spaccia cocaina per arrotondare

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia