Comitato per l''ordine e la sicurezza pubblica

Movida: il prefetto di Pavia propone un “disciplinare anti assembramento”

Presentato anche l'esito dei controlli da inizio pandemia e nel mese di giugno.

Movida: il prefetto di Pavia propone un “disciplinare anti assembramento”
Pavia, 03 Luglio 2020 ore 08:07

Nella giornata di giovedì 2 luglio 2020, il Prefetto Rosalba Scialla, ha presieduto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica, per la prima volta dal suo insediamento svolto in presenza presso il giardino della Prefettura, con la partecipazione del Presidente della Provincia, dei sindaci di Pavia, Vigevano, Voghera, del vertice provinciale delle Forze dell’Ordine, del nuovo Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, del Presidente dell’Associazione Commercianti e di Confartigianato.

Disciplinare anti-assembramento

All’ordine del giorno della riunione la bozza del “Disciplinare anti-assembramento”, proposto dal Prefetto per una valutazione congiunta del documento e di tutte le misure antiassembramenti, specie durante le ore serali della “movida”.

I presenti hanno condiviso gli obiettivi del documento che sarà oggetto di una rimodulazione sulla base dei suggerimenti forniti dai Sindaci.

Durante l’incontro sono stati anche analizzati i controlli sul rispetto della normativa in materia di prevenzione del contagio da Covid-19 che sono proseguiti anche dopo il 3 giugno 2020, data che ha segnato il passaggio alla Fase 2.

I controlli nel mese di giugno

Complessivamente dal 3 al 29 giugno 2020 sono state controllate 17.103 persone, di queste 91 sono state sanzionate e 23 denunciate per altri reati. Controllati anche 1.256 esercizi o attività commerciali con 2 titolari sanzionati e un’attività provvisoriamente chiusa.

I controlli da inizio pandemia

Da inizio pandemia e fino al 3 giugno sono invece state controllate in totale 96.337 persone: 3.375 sono state sanzionate e 1.037 denunciate (74 per falsa attestazione e 7 per inosservanza del divieto di allontanarsi dalla propria abitazione perchè positivo o in quarantena). 163 persone denunciate per altri reati e 28 arrestate.

Gli esercizi commerciali controllati sono stati invece 18.191: 95 titolari sanzionati, 33 denunciati e 4 attività chiuse provvisoriamente.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia