Cronaca
DENUNCIA

Mobilità: nel Pavese 56% di spostamenti nonostante la quarantena

Più di una persona su due, secondo quanto rilevano i dati di Regione Lombardia, si muove per le strade.

Mobilità: nel Pavese 56% di spostamenti nonostante la quarantena
Cronaca Pavia, 12 Aprile 2020 ore 09:55

Preoccupazione di Regione Lombardia riguardo i dati sugli spostamenti dei cittadini: per tre giorni di fila si registra il 40% di spostamenti, un dato in aumento rispetto a quelli della scorsa settimana in cui ci si trovava 2-3 punti sotto.

Mobilità, nel Pavese più di un cittadino su due si muove

Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia, ha nuovamente richiamato i cittadini anche in vista di Pasqua. Alcuni capoluoghi sono più virtuosi di altri, come ne escono i pavesi? Sarebbero fra i più indisciplinati, stando alle rilevazioni dei cambi di celle telefoniche, con il 56% di spostamenti.

"Si confermano – ha aggiunto Sala – anche le fasce orarie con picchi di movimento nelle ore centrali della giornata, alle 20 e alle 23, dati su cui sono in corso approfondimenti non facili perché per rispetto della privacy dobbiamo basarci solo sui cambi di celle rilevati dalle compagnie telefoniche".

LEGGI ANCHE: Aggiornamento contagi nel Pavese

E le altre province?

Male Lodi e Varese (rispettivamente 67 e 68%) e Sondrio (61%). Non ne escono bene neppure Lecco (59%), Cremona (57%) Como (56%) e Monza (53%). Meglio (seppure numero sempre troppo alti) Brescia (48%), Mantova (47%), e Milano (35%).

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter