Cronaca

Minaccia di morte i genitori e l'ex fidanzata: arrestato 19enne con pugnale di 20 cm

Il ragazzo, residente a Verrua Po, è stato fermato dai Carabinieri.

Minaccia di morte i genitori e l'ex fidanzata: arrestato 19enne con pugnale di 20 cm
Cronaca Oltrepò, 17 Agosto 2019 ore 11:47

Nella mattinata di ieri, 16 agosto 2019, nei Comuni di Santa Cristina e Bissone e Verrua Po, i militari della Compagnia Carabinieri di Stradella, nell’ambito di un servizio coordinato a largo raggio disposto dal Comando Provinciale CC di Pavia, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia due soggetti.

19enne responsabile di diversi reati

Il primo denunciato è un 19enne, residente a Verrua Po, responsabile del reato di minaccia, violazione di domicilio e detenzione di armi bianche. I militari operanti, intervenuti in Verrua Po presso l’abitazione dei genitori di quest’ultimo per una lite in corso, hanno accertato che il giovane aveva minacciato di morte loro e la sua ex fidanzata.

Nel corso di perquisizione, il ragazzo è stato trovato in possesso di un pugnale della lunghezza di 20 cm nonché di 4 (quattro) grammi di hashish, detenuti per uso personale, in relazione allo stupefacente è stato anche segnalato alla Prefettura di Pavia in qualità di assuntore.

Senza fissa dimora non abbandona il territorio nazionale

Il secondo denunciato è un pregiudicato romeno 43enne senza fissa dimora, resosi responsabile del reato di inottemperanza al provvedimento di abbandonare il territorio nazionale. L'uomo è stato rintracciato e identificato in Santa Cristina e Bissone, risultando destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Lodi nel mese di giugno 2019 per motivi di ordine pubblico.

LEGGI ANCHE: Fermano una coppia, molestano la donna e tirano giù i pantaloni; Coppia di coniugi di 60 e 54 anni chiama il 112 e poi aggredisce gli agenti

TORNA ALLA HOME