Maltrattata dalla figlia tenta di farla finita buttandosi nel “Naviglio Sforzesco”

E’ successo a Vigevano: vittima di maltrattamenti una donna di 74 anni.

Maltrattata dalla figlia tenta di farla finita buttandosi nel “Naviglio Sforzesco”
Vigevano, 18 Gennaio 2019 ore 12:15

Maltrattata dalla figlia tenta di togliersi la vita gettandosi nel “Naviglio Sforzesco” a Vigevano. Una donna di 74 anni vittima di maltrattamenti e vessazioni da parte della figlia 47enne.

Maltrattata dalla figlia

Nella serata dell’8 dicembre scorso aveva tentato il suicidio gettandosi nel canale irriguo ”Naviglio Sforzesco” di Vigevano, non riuscendo nell’impresa a causa dell’esigua profondità dell’acqua. L’anziana donna 74enne era stata salvata dai carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vigevano e dai Vigili del Fuoco di Vigevano, prontamente intervenuti.

LEGGI ANCHE: Donna investita e uccisa da treno merci al passaggio a livello

Denunciata

Al termine dell’attività investigativa eseguita per accertare le motivazioni che hanno spinto la donna a tentare l’infausto gesto, i carabinieri della Stazione di Vigevano hanno scoperto numerosi pregressi episodi persecutori e lesioni personali ai danni della signora. A seguito di questi accertamenti è stata denunciata in stato di libertà, per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali  aggravate, la figlia 47enne dell’anziana donna, di occupazione infermiera, e richiesta nei suoi confronti una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre, che è stata emessa il 15 gennaio 2019 dal Tribunale di Pavia e notificata alla stessa due giorni fa.

LEGGI ANCHE: Tenta il suicidio impiccandosi, 32enne salvato dai Carabinieri

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia