pavia

Malamovida: si lamenta del troppo rumore e viene preso a calci e pugni

Identificati i responsabili: sono cinque 22enni, tutti denunciati.

Malamovida: si lamenta del troppo rumore e viene preso a calci e pugni
Pavia, 01 Giugno 2020 ore 10:24

Cinque giovani denunciati dopo aver aggredito un uomo. E’ successo a Pavia nella notte tra sabato 30 e domenica 31 maggio 2020.

Denunciati cinque 22enni

A Pavia, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pavia, impegnati in servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione dei reati e alla verifica del rispetto delle normative sul Covid-19, hanno denunciato in stato di libertà cinque ragazzi di 22 anni, a vario titolo ritenuti responsabili di lesioni e imbrattamento di cose altrui. Gli stessi sono stati inoltre sanzionati per violazioni inerenti il mancato rispetto della normativa sulle misure di prevenzione contro il “Covid-19”.

Si lamenta del rumore e viene aggredito

I cinque giovani, intorno alle ore 2.40 della notte tra sabato 30 e domenica 31 maggio, dopo una discussione avuta con un 46enne domiciliato in Via Beccaria, che dalla finestra della propria abitazione li aveva invitati a moderare il tono della voce, hanno preso un cassonetto dei rifiuti riversandone il contenuto nell’androne del palazzo di residenza dell’uomo. Quest’ultimo, sceso in strada per riprenderli con un telefonino, è stato preso a calci e pugni.

Nella circostanza il malcapitato, è stato visitato e medicato presso il locale Pronto Soccorso, e giudicato guaribile in cinque giorni.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia