Madre e figlia rubano bancomat ad anziana ed effettuano due prelievi allo sportello

Le due donne, 65 e 31 anni, sono state denunciate per furto e indebito utilizzo di carte di credito.

Madre e figlia rubano bancomat ad anziana ed effettuano due prelievi allo sportello
Lomellina, 11 Ottobre 2019 ore 14:30

Madre e figlia rubano bancomat ad anziana ed effettuano due prelievi allo sportello: denunciate per furto e indebito utilizzo di carte di credito.

Denunciate madre e figlia

I carabinieri della Stazione carabinieri di Robbio Lomellina hanno denunciato in stato di libertà per i reati di furto in abitazione e utilizzo indebito di carte di credito, una pregiudicata trentunenne nata e residente a Novara e una sessantacinquenne pregiudicata nata a Garlasco e residente a Novara. Le stesse sono madre e figlia.

Al termine delle indagini intraprese a seguito di un furto in abitazione avvenuto il 18 agosto scorso ai danni di una pensionata settantaseienne, nata a Sant’Angelo Lomellina (PV) e residente a Robbio Lomellina in via S. Stefano, i militari hanno raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti delle due donne.

Il bancomat rubato e i prelievi

Le due dopo essersi introdotte furtivamente nella casa della donna che aveva lasciato inavvertitamente aperta la porta d’ingresso dopo aver fatto entrare un parente in visita, hanno preso un bancomat, comprensivo di codice PIN, lasciato dalla vittima sul tavolo d’ingresso e con quello avevano effettuato due distinti prelievi  di denaro contante presso uno sportello ATM delle Poste, sottraendo complessivamente cinquecento euro all’anziana signora.

LEGGI ANCHE>> Casa d’appuntamenti al Quartiere Vallone: denunciata coppia di coniugi

LEGGI ANCHE>> Schianto in moto contro un camion: muore il notaio Alessandro Bianchi

LEGGI ANCHE>> Maniaco al parco della Vernavola si masturba in macchina: ragazza chiama la Polizia

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia