Cronaca
Brainteaser "rompicapo"

L'UE finanzia Mondino e Università di Pavia per un innovativo progetto di ricerca nella sclerosi multipla

Quasi 700 mila euro per un progetto che prevede anche il monitoraggio 24 ore su 24 ore del paziente.

L'UE finanzia Mondino e Università di Pavia per un innovativo progetto di ricerca nella sclerosi multipla
Cronaca Pavia, 25 Gennaio 2021 ore 15:40

La Fondazione Mondino ha ricevuto con l’Università di Pavia un finanziamento di 686 mila euro (su un complessivo di 5,8 milioni di euro) per un importante studio sulla gestione e l'evoluzione della Sclerosi Multipla nell’ambito di Horizon 2020, programma quadro con cui l'Unione Europea sostiene i progetti di ricerca più innovati.

Brainteaser "rompicapo"

Il progetto prende l’evocativo nome di Brainteaser “rompicapo” e impegna un consorzio di 11 partner in tutta Europa, coordinato dall’Università di Madrid, a cui partecipano oltre al Mondino atenei e centri di ricerca (Università di Padova, Università di Torino, Istituto di Medicina Molecolare Joao Lobo Antunes di Lisbona, Servizio per la Salute di Madrid), società ad elevata tecnologia (FCiencias.ID di Lisbona, Belit di Belgrado, Echalliance Company Limited by Guarantee di Dublino, Insilicotrials Technologies di Trieste) e l’European Brain Council di Bruxelles.

L'utilizzo dell'Intelligenza Artificiale

Obiettivo dello studio è quello di utilizzare sistemi di Intelligenza Artificiale per elaborare i dati provenienti dal monitoraggio 24 ore su 24 delle persone con Sclerosi Multipla e con Sclerosi Laterale Amiotrofica, al fine di rendere sempre più efficiente ed efficace la gestione del paziente e di elaborare modelli attendibili di predizione dell’evoluzione della malattia.

150 pazienti coinvolti

L’indagine secondo le previsioni coinvolgerà circa 150 pazienti del Centro Sclerosi Multipla di Fondazione Mondino IRCCS in un arco di 4 anni, a partire da gennaio 2021.

Seguici sui nostri canali