Menu
Cerca
Oltrepò Pavese

Lite in agriturismo: arrivano i carabinieri ma vengono insultati e presi a calci

L'aggressore, un 31enne di Badia Pavese, è stato arrestato.

Lite in agriturismo: arrivano i carabinieri ma vengono insultati e presi a calci
Cronaca Oltrepò, 26 Gennaio 2021 ore 13:18

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i militari della Stazione Carabinieri di Montù Beccaria, hanno tratto in arresto L.C.S., 31enne, domiciliato a Badia Pavese, resosi responsabile del reato di “resistenza a Pubblico Ufficiale”.

La lite in agriturismo

Il 31enne, alle ore 22.00 circa, del 23 gennaio, presso l’agriturismo “Ai due Taxodi”, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha messo in scena una lite con un altro cliente.

Non contento ha pure aggredito i Carabinieri, intervenuti sul posto per sedare la discussione, opponendo resistenza nei loro confronti.

Offesi e presi a calci

I militari sono stati oggetto di ingiurie e nel contempo colpiti anche con calci. Nonostante ciò, l’aggressore è stato comunque immobilizzato e reso inoffensivo senza che nessuno rimanesse ferito nella colluttazione.

Condannato a 10 mesi

Il 31enne è stato quindi arrestato e processato nella giornata di lunedì 25 gennaio 2021.

Giudicato dal Tribunale di Pavia, ha patteggiato una pena di 10 mesi di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli