Menu
Cerca
Pinarolo Po

Lite al bar con ex moglie e suocero, poi prende a testate i carabinieri: arrestato

Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dolose.

Lite al bar con ex moglie e suocero, poi prende a testate i carabinieri: arrestato
Cronaca Oltrepò, 08 Febbraio 2021 ore 17:20

Pinarolo Po: arrestato un 32enne per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dolose.

Arrestato 32enne

Il 7 febbraio 2021, alle ore 15.00, a Pinarolo Po, nel corso di un servizio ad alto impatto, i militari della Stazione Carabinieri di Broni hanno tratto in arresto M.S., pregiudicato 32enne di San Cipriano, resosi responsabile dei reati di “resistenza a Pubblico Ufficiale” e “lesioni dolose”.

La lite al bar

Il personale operante, su segnalazione pervenuta alla locale Centrale Operativa, interveniva in Pinarolo Po, è intervenuto presso il “Bar Italia”, in quanto un soggetto, identificato successivamente nell’arrestato, era venuto alle mani con altro avventore del locale, e poi aveva minacciato la sua ex moglie, presente nel locale e il padre di lei.

Pugni e testate ai carabinieri

Alla presenza dei militari, che tentavano di calmare gli animi, M.S., in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha tentato di aggredire la donna, ma i militari si frapposti prontamente tra loro per proteggerla. Sono però stati spintonati, gettati a terra e colpiti con pugni e testate dall’uomo.

Finisce in manette

Nonostante le difficoltà, sono comunque riusciti a bloccare il soggetto. L’arrestato, al termine delle formalità, è stato tradotto nella camera di sicurezza del Comando, in attesa del rito direttissimo davanti all’Autorità Giudiziaria per il cui esito si farà seguito.