Pavia

Le aree giochi per bambini restano chiuse, Fracassi: “Verrò criticato, ma la salute dei Pavesi conta più della mia immagine”

Prorogata la chiusura fino al 30 giugno 2020.

Le aree giochi per bambini restano chiuse, Fracassi: “Verrò criticato, ma la salute dei Pavesi conta più della mia immagine”
Pavia, 15 Giugno 2020 ore 18:58

Le aree giochi per bambini restano chiuse a Pavia fino alla fine di giugno. Sindaco Fracassi: “Verrò criticato, ma la salute dei Pavesi conta più della mia immagine”

Aree giochi per bambini restano chiuse

Con un’ordinanza del 15 giugno 2020, il Comune di Pavia ha prorogato la chiusura delle aree giochi per bambini fino a tutta la mezzanotte del giorno 30 giugno 2020, limitatamente alle aree attrezzate per giochi per bambini, entro i parchi pubblici e a quelle comunque accessibili su aree pubbliche. Per quanti non rispetteranno l’ordinanza è prevista la sanzione pecuniaria da Euro 400 a Euro 3.000.

“La salute dei Pavesi conta più della mia immagine”

“Ci auguriamo tutti che questa sia l’ultima proroga. Quello che è certo è che adesso non può essere garantita la sicurezza dei bambini. La disciplina prevede, tra le altre cose, un numero massimo di partecipanti e il mantenimento delle distanze di sicurezza durante i giochi. Si crede davvero di poter impedire che un bambino si avvicini a un suo amichetto per salutarlo? O che resti per un’ora davanti a un gioco, perché gli si è detto “devi aspettare il tuo turno”? Bisogna essere realisti. Alternative per passare il tempo all’aperto ci sono: dal parco della Vernavola al lungo Ticino. So che verrò criticato, ma non permetterò che, nella nostra Città, si torni alla situazione che ha portato al lockdown. La salute dei pavesi conta più della mia immagine”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia