Lavoratori in nero e cibi mal conservati: sospesa attività a locale della movida

Multa di 60mila euro e denunciato per il responsabile 35enne dell'attività.

Lavoratori in nero e cibi mal conservati: sospesa attività a locale della movida
Pavia, 26 Gennaio 2020 ore 10:53

Nel corso della nottata tra venerdì 24 e sabato 25 gennaio 2020, a Pavia, i Carabinieri del N.A.S. di Cremona, unitamente a militari del N.I.L. di Pavia e del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di controlli finalizzati a contrastare il fenomeno del cosiddetto “binge drinking”, hanno dato corso al controllo di un’attività di ristorazione ed intrattenimento musicale situata in città, denunciando in stato di libertà il responsabile, un 35enne del posto.

Lavoratori in nero e cibi mal conservati

Nella circostanza, sono state contestate violazioni inerenti la normativa sul lavoro e concernenti la sicurezza sanitaria, in quanto i prodotti destinati al consumo e pronti alla somministrazione presentavano gravi criticità in materia di sicurezza alimentare. Si è provveduto all’eliminazione di circa 50 chili g di prodotti commestibili sfusi altamente deperibili ed irregolarmente conservati. Si è inoltre appurata la presenza di undici lavoratori di cui nove irregolari individuando nel contempo gravi inadempienze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Attività sospesa

Per questo motivo si è avviato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, contestando sanzioni amministrative per un totale di 60mila euro circa.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Pavia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia