Menu
Cerca
"Centra la differenza"

Laboratori nelle scuole sulla raccolta differenziata, il progetto per le primarie di Pavia

Per diffondere la cultura del rispetto dell'ambiente e dell’uso responsabile delle risorse.

Laboratori nelle scuole sulla raccolta differenziata, il progetto per le primarie di Pavia
Cronaca Pavia, 22 Febbraio 2021 ore 17:35

È partito il progetto "CENTRA LA DIFFERENZA", organizzato da ASM Pavia in accordo con l’Amministrazione comunale, volto a diffondere nelle scuole primarie di Pavia la cultura del rispetto dell'ambiente e dell’uso responsabile delle risorse.

Laboratori nelle scuole sulla raccolta differenziata

Il focus è la raccolta differenziata: un cartonato a dimensione di bambino, ecovocabolari, taccuini gioco e video tutorial sono i principali strumenti già consegnati a tutte le classi interessate dal progetto e dal 22 febbraio, per 2.000 bambini, sono stati avviati anche i laboratori didattici.

Che cos'è un rifiuto? Quali sono i contenitori per la raccolta differenziata? Quali sono i suoi vantaggi? Sono alcune delle domande che guidano le lezioni svolte in classe o tramite diretta video su piattaforma online.

I bambini hanno anche a disposizione il materiale necessario per costruire i 5 contenitori della raccolta differenziata (umido, carta e cartone, multimateriale leggero, vetro, indifferenziato) e figurine raffiguranti le diverse tipologie di rifiuti per "centrare la differenza".

Fino ad aprile 2021

I laboratori termineranno ad aprile 2021; successivamente le classi, in autonomia, potranno realizzare elaborati come video, disegni o altri materiali che verranno esposti in una giornata finale di premiazione.

Le scuole Carducci, Gabelli, Maestri, di Mirabello, De Amicis, Massacra, Montebolone, Vallone, Canna, Dosso Verde, Cabral, Pascoli, Ada Negri, l’Istituto Maria Ausiliatrice e l’Istituto Maddalena di Canossa aderiscono al progetto, sia in modalità laboratoriale, sia realizzando autonomamente le attività con i materiali a loro inviati.

La didattica è affidata a Progetti società cooperativa, che da numerosi anni opera anche nel settore scolastico attraverso attività laboratoriali, lezioni in classe, approfondimenti, visite guidate e concorsi scolastici.

“ASM Pavia crede nell’importanza dell'educazione ambientale promossa durante il periodo della formazione scolastica” - ha spiegato il Presidente Manuel Elleboro - “uno strumento utile e prezioso per sensibilizzare i bambini ad acquisire un atteggiamento responsabile e rispettoso verso l’ambiente, rendendoli consapevoli del valore del recupero e promotori di buone pratiche, anche nei confronti di genitori e parenti".

“Le sanzioni sono sempre una sconfitta per la società” - Ha aggiunto il Sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi - “A volte sono necessarie, ma quando si arriva a multare significa che qualcosa prima non ha funzionato. Molto meglio risolvere i problemi alla radice, informando i cittadini, meglio ancora se giovanissimi, su quali siano le cose da fare e sul perché sia importante farle. Così si rafforza una comunità. Credo molto in questo progetto e sono fiero che l’Amministrazione lo abbia promosso, con il contributo tecnico di ASM Pavia”.

“I temi dell’ambiente e dell’uso delle risorse restano preminenti, e molto spesso sono proprio i più giovani a dimostrare maggiore sensibilità”. – Ha concludo l’Assessore all’Istruzione del Comune di Pavia, Alessandro Cantoni - “È doveroso, da parte delle Istituzioni, trasferire stimoli e strumenti adeguati ai nostri giovani studenti affinché possano aumentare il desiderio di contribuire in maniera concreta alla salvaguardia dell’ambiente”.