Irregolarità in discoteca, sanzioni amministrative e un denunciato

Sotto la lente di ingrandimento la discoteca “Le Fonti” di Recoaro.

Irregolarità in discoteca, sanzioni amministrative e un denunciato
Oltrepò, 15 Giugno 2018 ore 12:43

Irregolarità in discoteca, denunciata una persona e diverse sanzioni amministrative.

Irregolarità in discoteca

Durante la decorsa nottata, i militari delle Stazioni Carabinieri di Broni e Montalto Pavese (PV), unitamente a personale del N.I.L. di Pavia e N.A.S. di Cremona, hanno eseguito dei controlli presso la discoteca “Le fonti” di Recoaro (PV) e presso l’annesso ristorante, al fine di verificare la regolarità dei permessi e il possesso dei requisiti richiesti per lo svolgimento di tale attività.

Le sanzioni amministrative

Durante i controlli, i militari operanti hanno accertato e sanzionato:

-V.P., 37enne, residente a San Martino Siccomario (PV), responsabile dell’attività di ristorazione, sanzionato per la mancanza di alcuni requisiti igienico sanitari presso la cucina del ristorante;

– M.V., 52enne, residente a San Martino Siccomario, responsabile della ditta incaricata della sicurezza all’interno dei locali, denunciato e sanzionato per violazione di norme in materia di tutela dei lavoratori;

-D.E., 38enne, albanese, residente a Stradella, rappresentante legale della ditta che gestisce la struttura, sanzionato per aver violato gli orari di apertura e chiusura del locale;

-B.F., studente 26enne, residente a Travacò Siccomario, sanzionato giacché sorpreso ad urinare sulla pubblica via in presenza di terze persone;

-B.M., 39enne, residente a Pietra dé Giorgi, sanzionato poiché resosi responsabile di ubriachezza molesta.

A seguito delle irregolarità riscontrate, è stata anche inoltrata una segnalazione al Comune di Canneto Pavese (PV) per la sospensione della licenza.

LEGGI ANCHE Ragazzo scomparso da ormai 15 giorni: appello al Governo oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia