Ragazzo scomparso da ormai 15 giorni: appello al Governo

"È questo l’aiuto che si dà ai ragazzi quando li si toglie dalle famiglie e li si affida alle comunità?"

Ragazzo scomparso da ormai 15 giorni: appello al Governo
Lomellina, 15 Giugno 2018 ore 10:20

Da 15 giorni non si hanno più notizie del 17enne che si è allontanato dalla comunità Exodus di Garlasco (Pv). I genitori adottivi (Giacomo è di origini bielorusse, arrivato in Italia da oltre dieci anni) sono disperati e hanno lanciato diversi appelli: “Giacomo, torna a casa. Ti vogliamo bene e ti vogliamo aiutare”.

La storia di Giacomo

Nel 2004 un luogotenente della guardia di finanza e una contabile che si è dedicata alla famiglia adottano il bambino. Circa dieci anni dopo, fa una ragazzata: si allontana di casa con il fratello. Intervengono i Servizi Sociali e l’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’infanzia e adolescenza. I ragazzi vengono tolti ai genitori, i professionisti privati che seguono la famiglia sono estromessi. Giacomo diventa maggiorenne e torna a casa, ma nel 2016 finisce in una comunità psichiatrica per un anno, contro la sua volontà.

L’appello

Come racconta GiornaledeiNavigli.it, anche il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani lancia un appello al sindaco di San Donato Andrea Checchi, e al Ministro dell’Interno Matteo Salvini affinché si attivino per aiutare questo ragazzo e la sua famiglia:

“I Servizi sociali, cui è affidato e che hanno disposto a suo tempo l’allontanamento del minore dalla famiglia nemmeno sapevano che fosse scomparso da ben cinque giorni. È questo l’aiuto che si fornisce ai ragazzi quanto li si toglie dalle famiglie e li si affida alle comunità?”, aggiunge  l’avvocato dei genitori, Francesco Miraglia.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia