Cronaca
Tentato omicidio

Investita da un'auto a Pavia: 19enne ancora in coma dopo due settimane

Ancora ricoverata in ospedale pure l'amica 17enne che, seppur non in pericolo di vita, ha riportato gravi lesioni ad una gamba.

Investita da un'auto a Pavia: 19enne ancora in coma dopo due settimane
Cronaca Pavia, 02 Agosto 2021 ore 16:10

Ancora in coma dopo due settimane la ragazza 19enne investita da un'auto guidata da un marocchino 30enne. I fatti sono avvenuti a Pavia all'esterno di un locale nella notte tra il 17 e il 18 luglio scorso.

Investita da un'auto: ancora in coma dopo due settimane

Sono passate due settimane da quel drammatico investimento. L.A., 19enne di origine nordafricana, si trova ancora ricoverata nel reparto di rianimazione del San Matteo di Pavia. A travolgerla, il 32enne marocchino A.M. residente a Giussago, in carcere con l'accusa di tentato omicidio. Ancora ricoverata in ospedale pure l'amica di L.A., 17 anni, che seppur non in pericolo di vita, ha riportato gravi lesioni ad una gamba.

Le indagini e l'incidente

Nel frattempo sono stati conclusi gli accertamenti da parte degli agenti della Polizia Stradale: tutte le testimonianze raccolte sul luogo dell'incidente concordano nel gesto volontario del 32enne.

La vicenda è avvenuta intorno alle 3.50 della notte tra il 17 e il 18 luglio scorso. Il 32enne si era presentato all’ingresso di un locale, da dove era stato respinto, in quanto in stato di alterazione alcolica. Dopo essersi allontanato, ha iniziato un’accesa discussione con tre giovani presenti nelle vicinanze: la 19enne, la sua amica 17enne e un ragazzino di 14 anni.

Uno dei testimoni, è intervenuto per sedare gli animi, ma l’attaccabrighe, dopo essersi messo alla guida della sua vettura, si è lanciato contro i tre ragazzi appiedati, schiacciandoli contro un altro veicolo in sosta, per poi lasciare frettolosamente il mezzo da lui condotto e tentare una fuga, che è stata prontamente interrotta.

Ad avere la peggio è stata la 19enne: nell'urto è stata alzata da terra e, dopo un volo di circa tre metri, scaraventata contro una vettura parcheggiata. Un impatto violentissimo che le aveva procurato un trauma cranico e le aveva fatto perdere conoscenza. Da quel momento non si è più ripresa e ancora oggi si trova in coma al San Matteo di Pavia. 

Tentato omicidio

L'investitore, sottoposto a prova etilometrica che ha dato esito positivo. è stato tratto in arresto. Attualmente si trova ancora rinchiuso in una cella del carcere di Pavia con l'accusa di tentato omicidio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter