Infarto in bici: salvato dai carabinieri, il lento ritorno alla vita

Ieri i militari gli hanno fatto visita nel Reparto di Cardiologia del San Matteo dove è ancora ricoverato.

Infarto in bici: salvato dai carabinieri, il lento ritorno alla vita
Pavese, 28 Novembre 2019 ore 14:48

Sono in netto miglioramento le condizioni di salute del ciclista 69enne che lo scorso 10 novembre 2019 era stato colto da infarto mentre, a bordo della propria bicicletta, stava percorrendo le strade di Bornasco.

LEGGI ANCHE>> Colpito da infarto in strada: i carabinieri gli fanno il massaggio cardiaco e lo salvano

Il massaggio cardiaco

Nella circostanza, provvidenziale era stato l’intervento di militari della pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Siziano che, transitando durante un normale servizio di controllo del territorio e comprendendo la gravità della situazione, in attesa dell’arrivo del personale sanitario, avevano posto in essere in favore del malcapitato le preliminari manovre di massaggio cardiaco apprese al corso di primo soccorso blsd a cui l’Arma li aveva formati.

La visita in ospedale

Nel corso della giornata di ieri, quegli stessi militari hanno fatto visita all’anziano signore presso il Reparto di Cardiologia del Policlinico San Matteo di Pavia dove è ancora ricoverato, ormai al sicuro, sempre più desideroso di tornare alla propria vita quotidiana.

LEGGI ANCHE>> Morta la nonna di Gambolò: nel canale con l’auto, ha salvato la nipotina

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia