Poste Italiane

Inaugurato il nuovo Postamat a Castello d’Agogna

Alla presenza del Sindaco William Grivel e del Direttore della Filiale di Pavia Stefano Vezzoli.

Inaugurato il nuovo Postamat a Castello d’Agogna
Lomellina, 28 Settembre 2020 ore 11:45

Poste Italiane, inaugura il nuovo Postamat a Castello d’Agogna alla presenza del Sindaco Grivel e del Direttore della Filiale di Pavia Stefano Vezzoli.

Inaugurato il nuovo Postamat a Castello d’Agogna

Poste Italiane ha inaugurato venerdì 25 settembre 2020 un nuovo sportello automatico ATM Postamat nel Comune di Castello d’Agogna, in provincia di Pavia, che conta una popolazione di circa 1100 abitanti e nel cui territorio è operativo un ufficio postale, a disposizione della clientela dal lunedì al sabato.

L’attivazione del nuovo ATM Postamat, che è stato installato all’esterno dell’ufficio postale di via Marconi 1, contribuisce ad estendere e consolidare la presenza capillare di Poste Italiane al fine di soddisfare le esigenze delle comunità locali.

Stefano Vezzoli, Direttore Mercato Privati Poste Italiane per la Filiale di Pavia, ha dichiarato: “Con l’attivazione di questo ATM Postamat Poste Italiane conferma il proprio impegno a favore dei piccoli Comuni e l’attenzione riservata ai territori meno densamente popolati e alle realtà locali. Siamo orgogliosi di poter offrire questa nuova opportunità ai nostri clienti e a tutti i cittadini di Castello d’Agogna.”

Il Sindaco William Grivel ha ringraziato per l’installazione del nuovo Postamat: “A nome dell’Amministrazione comunale vorrei ringraziare Poste Italiane per il supporto concreto che fornisce alle realtà territoriali decentrate. Per gli abitanti di Castello D’Agogna si tratta di un intervento importante, che finalmente mette a disposizione dei miei concittadini un ulteriore canale di accesso ai servizi di Poste Italiane, consolidando il rapporto coi cittadini anche nei piccoli Comuni.”

Gli sportelli ATM Postamat

Disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, gli ATM Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

I nuovi Postamat di ultima generazione possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

L’installazione è parte del programma di impegni assunti da Poste Italiane per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate.

Questa iniziativa segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto e avvicina ancora di più Poste Italiane al territorio, lungo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese.

L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia