Cronaca
Italiani vittime all'estero

Imprenditore italiano ucciso in Brasile: Fabio Campagnola è stato calciatore dilettante in Lomellina

Freddato a colpi di pistola dopo una lite davanti al suo bar

Imprenditore italiano ucciso in Brasile: Fabio Campagnola è stato calciatore dilettante in Lomellina
Cronaca Lomellina, 04 Gennaio 2023 ore 15:57

Notizie drammatiche arrivano dal Brasile dove un nostro connazionale è stato ucciso. Fabio Campagnola, imprenditore di 52 anni, è morto dopo una lite per futili motivi con un ambulante della zona il quale, al termine di un'iniziale zuffa a calci e pugni, lo ha ucciso a colpi di pistola. Campagnola, residente nell'alessandrino era molto noto anche in Lomellina per la sua attività di calciatore dilettante,

Imprenditore italiano ucciso in Brasile

Una lite per futili motivi sfociata in una vera e propria tragedia. Come riporta News prima, è successo in Brasile, più precisamente a Praia do Frances, a Marechal Deodoro (tra Salvador e Recife), località marittima nel nord del Paese. A pagarne cara la pelle, alla fine, è stato un nostro connazionale: Fabio Campagnola, 52 anni, imprenditore originario di Casale Monferrato (Alessandria), ucciso a colpi di pistola.

Il 52enne era proprietario dal 2013 di una gelateria e di uno snack bar a Ponta Verde a Maceiò e proprio nelle vicinanze della sua attività, alla luce del sole e in mezzo alla folla, si è consumato il macabro delitto. Ad aprire il fuoco sarebbe stato un venditore ambulante di churros che, con la sua bancarella, si era piazzato proprio davanti al locale di Fabio, senza il suo permesso.

La lite

Quest'ultimo, quindi, è uscito dalla sua gelateria per discutere con la moglie dell'ambulante, un confronto a parole gradualmente degenerato in una lite. Dalle parole si è poi passati a una zuffa a calci e pugni, e alla fine, il dramma: l'ambulante, tornato al suo carretto, ha estratto una pistola puntandola contro Fabio e sparando diversi colpi. Il 52enne, purtroppo, non ha potuto fare nulla: è stramazzato esanime al suolo.

Tutto il delitto è stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della zona e ora i filmati sono al vaglio degli inquirenti. I tentativi di rianimare il 52enne, purtroppo, sono stati vani.

Calciatore dilettante in Lomellina

Fabio Campagnola lascia a due figli: uno di 33 anni e un altro di soli 7 anni. L'imprenditore era molto conosciuto per i suoi trascorsi da calciatore dilettante oltre che in Monferrato anche in Lomellina. Ha militato infatti come attaccante in diverse società della provincia pavese prima nel campionato Figc, con Sartirana, Robbio e Lomello, e nel Csi (Zeme) poi.

Al momento la polizia ha arrestato la moglie dell'ambulante che ha sparato. Quest'ultimo si è dato alla fuga.

Seguici sui nostri canali