Covid-19

I centri diurni per anziani e le aree gioco per i bimbi a Pavia restano chiusi VIDEO

Fracassi: "Non agevolerà i consensi ma la prima cosa a cui voglio pensare è tutelare la salute pubblica e la sicurezza".

Pavia, 27 Giugno 2020 ore 10:01

Il sindaco Fracassi rivendica queste scelte, conscio che possano essere impopolari, sottolineando che la priorità resta la tutela della salute.

Centri diurni per anziani chiusi

“Tenuto conto che la tutela della salute rappresenta una priorità della nostra Amministrazione, che gli anziani rappresentano la categoria più fragile e colpita dall’emergenza sanitaria in corso e che le Linee Guida previste non possono essere facilmente attuate da tutti i Centri di aggregazione anziani, abbiamo deciso di tenere chiusi, questi ultimi, fino al 31 luglio 2020. È una scelta di responsabilità, in linea con le indicazioni venute dalla comunità scientifica pavese in questo e in altri settori”.

Così l’assessore Anna Zucconi ha spiegato la scelta del Comune di Pavia.

Restano chiuse anche le aree gioco per i bimbi

La comunità scientifica pavese ha confermato pubblicamente la bontà della scelta del Sindaco sulla chiusura delle aree gioco per bambini, specificando che il diritto alla salute resta la priorità. Il virus continua a circolare, motivo per il quale non è il momento di abbassare la guardia: si ricorda infatti che i piccoli potrebbero essere un vettore di contagio per le categorie più anziane e fragili.

Il sindaco Fracassi rivendica la scelta

Il sindaco Fracassi sottolinea:

“E’ una scelta di coraggio che va contro ad una parte della cittadinanza che non apprezza questa ordinanza, che scade a fine mese, ma ho intenzione di rinnovarla consultandomi con il mondo scientifico. Non agevolerà i consensi ma la prima cosa a cui voglio pensare è tutelare la salute pubblica e la sicurezza. Sono convinto di fare questa operazione oggi.”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia