Cronaca
Si indaga per omicidio

"Gigi Bici" picchiato e ucciso, è suo il cadavere ritrovato a Cura Carpignano

I parenti lo avrebbero riconosciuto da alcuni tatuaggi presenti sul corpo.

"Gigi Bici" picchiato e ucciso, è suo il cadavere ritrovato a Cura Carpignano
Cronaca Pavese, 22 Dicembre 2021 ore 10:32

"Gigi Bici" picchiato e ucciso a colpi di bastone e pietre: è suo il cadavere ritrovato nelle campagne di Cura Carpignano nel pomeriggio di lunedì 20 dicembre 2021.

E' di Gigi Bici il cadavere rinvenuto a Cura Carpignano

Manca ancora la conferma ufficiale degli inquirenti ma per i parenti non ci sono dubbi. E' di Luigi Criscuolo, 60 anni, meglio noto come "Gigi Bici" il corpo rinvenuto sotto un cumulo di foglie nelle campagne di Cura Carpignano. 

Sequestro di persona e omicidio

I parenti lo hanno riconosciuto oltre che dall'abbigliamento anche da alcuni tatuaggi presenti sul corpo che non lasciano spazio al dubbio. La Procura sta indagando per sequestro di persona e omicidio. Sembrano infatti non esserci dubbia neanche sul fatto che Gigi Bici sia stato ucciso. Il corpo, trovato lunedì pomeriggio da un bambino che stava giocando a pallone, si presentava sfigurato. Gigi è stato picchiato a morte e il decesso sicuramente non risale al giorno del ritrovamento.

Ferite alla testa

Criscuolo è scomparso da Pavia lo scorso 8 novembre. Può essere avesse un appuntamento con quello (o quelli) che si è poi rivelato essere il suo assassino. Il cadavere era occultato sotto delle foglie, nascosto, ma non tanto da non fare intravedere la testa. Al capo presentava ferite causate da un bastone o da una pietra. Il corpo potrebbe essere rimasto per un po' di tempo in qualche cascinale abbandonato e poi spostato successivamente nel posto dove è stato poi rinvenuto.

Le indagini

Che non fosse una scomparsa volontaria è apparso chiaro fin da subito. Lungo la strada che porta verso Calignano ci sono alcune telecamere che dovranno essere esaminate dagli investigatori che si stanno occupando delle indagini. E con il passare del tempo e dei giorni, il responsabile (o i responsabili) dell'omicidio di Luigi Criscuolo rischia di rimanere senza un volto e senza un nome.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter