Felice Maniero, il boss del Brenta, trasferito al carcere di Voghera

Era stato arrestato a Brescia il 19 ottobre con l’accusa di maltrattamenti sulla compagna.

Felice Maniero, il boss del Brenta, trasferito al carcere di Voghera
Voghera, 01 Novembre 2019 ore 15:18

Felice Maniero, il boss della mala del Brenta, trasferito al carcere di Voghera dopo l’arresto avvenuto il 19 ottobre a Brescia.

Felice Maniero trasferito al carcere di Voghera

Felice Maniero, l’ex boss della mala del Brenta, è stato trasferito dal carcere di Bergamo a quello di Voghera. Maniero, come riporta BresciaSettegiorni.it, era stato arrestato il 19 ottobre scorso a Brescia (città in cui viveva da tempo) con l’accusa di maltrattamenti sulla compagna. L’arresto era scattato dopo la denuncia della donna e secondo le nuove regole del Codice rosso, la legge introdotta ad agosto e che garantisce un canale privilegiato per le donne che subiscono violenza.

La nuova vita

Maniero era tornato in libertà con una nuova identità ottenuta nel 2010 una volta uscito dal carcere. Fu leader e fondatore della mafia nata in Veneto negli anni Settanta. Fuori dal carcere, l’uomo si era reinventato imprenditore nel settore della depurazione delle acque prima di avere di nuovo guai con la giustizia.

Il Riesame

Nel frattempo l’avvocato che lo difende, ha deciso di chiedere al Riesame l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare, dopo che il gip aveva già dato parere negativo alla scarcerazione confermando la necessità di tenere Maniero recluso.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia