Espulso cittadino marocchino di alta pericolosità sociale

Scarcerato per fine pena è stato scortato da Torre del Gallo fino all’aeroporto di Malpensa.

Espulso cittadino marocchino di alta pericolosità sociale
Pavia, 02 Aprile 2019 ore 08:07

Espulso cittadino marocchino di 29 anni: considerato soggetto di alta pericolosità sociale è stato imbarcato a Malpensa su un volo diretto a Casablanca.

Espulso cittadino marocchino di alta pericolosità sociale

Nella giornata del 29 marzo 2019 il cittadino marocchino C.S. di 29anni, scarcerato per fine pena dalla Casa Circondariale di Pavia, è stato prelevato da personale della Questura di Pavia per dare esecuzione al provvedimento di espulsione quale misura di sicurezza, disposta come pena accessoria alla condanna per stupefacenti e la cui pericolosità sociale è stata confermata dal Magistrato di Sorveglianza di Pavia in data 21 gennaio 2019.

Il rimpatrio

L’Ufficio Immigrazione della Questura ha organizzato il servizio di rimpatrio dopo complesse procedure di identificazione presso il Consolato del Marocco di Milano e attenta valutazione della situazione sanitaria del detenuto.

C.S., munito di lasciapassare rilasciato dal Consolato del Marocco in data 28 marzo, è partito il giorno successivo dallo scalo aereo di Milano Malpensa, con destinazione Casablanca e non potrà rientrare in Italia prima di 5 anni.

Il volo di rimpatrio è stato garantito, considerata la situazione di alta pericolosità, da un servizio di scorta internazionale chiesto al Ministero dell’Interno, composto da due operatori e personale sanitario della Polizia di Stato.

LEGGI ANCHE: Sbatte violentemente la testa contro la porta da calcio, grave bambino di 7 anni

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia