Violenza senza scrupoli

Escalation di spaccio e rapine, con lockdown minorenni in prima linea pronti ad azioni violente

De Corato: "Non bisogna abbassare la guardia. Plauso alla Polizia di Stato per gli arresti".

Escalation di spaccio e rapine, con lockdown minorenni in prima linea pronti ad azioni violente
Pavia, 16 Novembre 2020 ore 10:29

Minorenni protagonisti di rapine, aggressioni ed episodi di spaccio. De Corato: “Non bisogna abbassare la guardia”.

LEGGI ANCHE>> Farmacista pestato a sangue per rapinarlo: arrestati due 18enni e un minorenne VIDEO

Escalation di spaccio e rapine

“In queste settimane stiamo assistendo a un’escalation di rapine, aggressioni ed episodi di spaccio che hanno per protagonisti minorenni o giovanissimi, anche stranieri. Un mix pericoloso di personaggi che sono pronti a tutto, anche a compiere azioni violente nei confronti delle povere vittime di turno”.

Lo afferma  Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia commentando gli ultimi episodi di cronaca.

“Giovanissimi – spiega – erano i responsabili della rapina ai danni della Farmacia Internazionale di viale Abruzzi di giovedì sera, dove il farmacista è stato colpito con calci e pugni; di giovane età anche gli autori  della rapina al Parco Lambro di lunedì sera, in cui un 43enne è stato aggredito e ferito”.

“Spesso si tratta di giovani tossicodipendenti alla ricerca di contanti per acquistare la droga – aggiunge – che usano la violenza senza scrupolo per raggiungere il loro obiettivo”. 

“Ringrazio la Polizia di Stato – conclude De Corato – che soltanto nell’ultima settimana ha arrestato a Milano 9 persone per spaccio di droga e rapine”.

LEGGI ANCHE

Dal San Matteo all’Ospedale in Fiera: team pavese in aiuto a Milano

TI POTREBBE INTERESSARE

Mascherine gratuite: a Pavia riavviata la distribuzione

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia