Ecco le nuove piazze di Pavia

Alberi, spazi pedonali, panchine e colonnine per la ricarica dei cellulari.

Ecco le nuove piazze di Pavia
Pavia, 24 Dicembre 2018 ore 17:10

Le nuove piazze di Pavia: alberi, spazi pedonali, panchine e colonnine per la ricarica dei cellulari.

Le nuove piazze di Pavia

Il Comune di Pavia ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione delle piazze Tevere, Torino e Scala, prima fase d’intervento del Bando Periferie di riqualificazione delle piazze cittadine, per un importo di 250mila Euro.

«Si tratta di lavori importanti per riqualificare alcune aree della città – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Magni – progetti fondamentali per migliorare la vivibilità sociale di alcune zone periferiche di Pavia: le piazze avranno luoghi di aggregazione totalmente pedonalizzati, nuove alberature, colonnine per la ricarica di cellulari, nuovi cestini per la spazzatura ed i parcheggi saranno ben separati dalle aree pedonali. Saranno delle piazze – conclude Magni – che favoriranno l’aggregazione sociale e la vivibilità”.

Ecco i dettagli dei tre interventi:

Piazza Tevere
Il progetto prevede di pedonalizzare la porzione ovest della piazza, mantenendo l’area a verde centrale e la restante area a parcheggio con accesso a senso unico da via Lanfranco. In corrispondenza dell’accesso è prevista la realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato e raccordato agli altri spazi pedonali limitrofi con apposite rampe per favorire la percorribilità da parte di soggetti con limitazioni motorie. Per il parcheggio è previsto un sensibile ampliamento sui due lati longitudinali per ottenere una doppia fila di stalli a “spina di pesce”. Nella zona tra la piazza e la viabilità principale è previsto il proseguimento del marciapiede esistente lungo Via Lanfranco, al fine di creare un percorso protetto pedonale. La porzione ovest della piazza compresa tra l’area a verde e le case, sarà rialzata di circa 15 centimetri rispetto alla quota attuale e quindi rispetto al residuo parcheggio. Questo spazio, separato da via S. Lanfranco dal nuovo marciapiede bordato con alberature sarà totalmente pedonalizzato e destinato a funzioni collettive. L’intera area sarà pavimentata con asfalto colorato, in assonanza con le caratteristiche cromatiche degli edifici circostanti. A ridosso dell’aiuola centrale è prevista la posa di sedute in forma di blocchi monolitici in cemento, disposte secondo una logica di relazione e di socializzazione. All’estremità ovest le alberature esistenti a margine del marciapiede verranno integrate, con le medesime essenze, per realizzare un filare di chiusura perimetrale. Nell’area pedonale troveranno posto inoltre arredi quali rastrelliere per biciclette, cestini, colonnine per la ricarica di cellulari.

LEGGI ANCHE: WiFi gratuito, Pavia vince 15mila euro

Piazza Torino
Il progetto prevede di pedonalizzare la porzione est della piazza, mantenendo l’area per la sosta solo nella porzione ovest, quella prospiciente via Torino, con la creazione di un accesso esclusivo pedonale sul lato sud dell’area. In corrispondenza dell’asse longitudinale nord-sud, viene realizzata una aiuola con alberature di ciliegio ornamentale a separazione tra l’area pedonale e l’area di sosta che sarà delimitata sui restanti lati da una bordatura discontinua di aiuole di arbusti. I parcheggi saranno ridelimitati con segnaletica. E’ prevista la predisposizione e la futura installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. A ridosso dell’aiuola centrale, nell’area pedonale, è prevista la posa di sedute in forma di blocchi monolitici in cemento, disposte secondo una logica di relazione e di socializzazione. L’area di accesso al centro di quartiere, sarà ridelimitata con nuovi cordoli e pavimentata con lastre di granito. E’ previsto lo spostamento degli attraversamenti pedonali su via Torino raccordando i marciapiedi alla sede viaria con apposite rampe per favorire la percorribilità da parte di soggetti con limitazioni motorie. Sarà mantenuta sia nella nuova zona pedonale che in quella residua a parcheggio l’attuale pavimentazione in blocchetti di porfido.

LEGGI ANCHE: Manutenzione di strade e marciapiedi a Pavia: 200mila euro di lavori

Piazza Scala
L’intervento consiste nella realizzazione di una pedana con funzioni di palcoscenico, localizzata frontalmente alla gradonata esistente che, in occasione degli spettacoli, fungerà da spalti per il pubblico. La pedana di forma rettangolare dalle dimensioni di 10 metri per 15, sarà realizzata in cemento colorato in pasta nelle tonalità della terra e rialzata di 10 centimetri dal terreno. L’area circostante sarà sistemata a prato. È prevista inoltre la predisposizione di cavidotti interrati e relativi pozzetti, per poter successivamente realizzare un sistema di illuminazione per l’allestimento degli spettacoli e al posizionamento del pubblico in occasione di manifestazioni serali. E’ anche prevista la riqualificazione del percorso pedonale antistante le gradinate e la realizzazione di un nuovo percorso pavimentato laterale alla pedana per l’accesso all’edificio.

“I nostri progetti di rigenerazione urbana per Pavia si stanno concretizzando – aggiunge Angelo Gualandi, assessore alla Pianificazione urbanistica – La settimana scorsa abbiamo approvato l’area spettacoli viaggianti, la nuova viabilità del Policlinico, ora le piazze di quartiere che ritornano ad essere luoghi sociali così come erano state pensati all’origine, dove le persone potranno godersi lo spazio pubblico senza il timore di essere travolti dalle auto, ci sarà lo spazio per sedersi  i giochi per bambini  e i bar esistenti potranno mettere i tavolini fuori. Questo – conclude Gualandi – è un tassello in più che va a delineare una visione di città per i suoi abitanti e che tiene conto di dare maggiore qualità e funzionalità alle aree più periferiche”.

LEGGI ANCHE: Bilancio approvato, cantiere Pavia avanti tutta

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve