“Don Camillo: il film a fumetti”: a Pavia la presentazione del libro

Una trasposizione su carta del celebre film con Fernandel e Gino Cervi.

“Don Camillo: il film a fumetti”: a Pavia la presentazione del libro
Pavia, 29 Novembre 2018 ore 13:28

“Don Camillo: il film a fumetti”: il 2018 è un anno di celebrazioni dedicate a Giovannino Guareschi, il creatore di Don Camillo.

“Don Camillo: il film a fumetti”: presentazione del libro a Pavia

Il 2018 è un anno di celebrazioni dedicate a Giovannino Guareschi: ricorrono infatti i 110 anni dalla nascita e i 50 dalla scomparsa del creatore di Don Camillo.

In questa occasione, dopo il grande successo durante Lucca Comics & Games, ReNoir Comics e la Nuova libreria Il delfino organizzano la presentazione del volume Don Camillo – Il film a fumetti presso la sede della libreria in piazza Cavagneria 10 a Pavia, martedì 4 dicembre alle ore 18:00.

Interverranno gli autori Davide Barzi, sceneggiatore e curatore del volume e della collana Don Camillo a fumetti e i disegnatori Tommaso Arzeno e Werner Maresta.

Un’opera con contenuti inediti

Don Camillo – Il film a fumetti non è una semplice trasposizione su carta del film con Fernandel e Gino Cervi, ma molto di più! Nelle oltre duecento pagine a fumetti vengono ripresi in maniera filologica i racconti di Guareschi scelti per la trama del film e ora proposti nella maniera più fedele possibile. Il risultato è un’opera che in più parti ricorda il lungometraggio diretto da Duvivier ma in altre presenta contenuti ulteriori e inediti, a formare per la prima volta la cosa più somigliante possibile a una “director’s cut”, o meglio ancora una “writer’s cut”.

A completare il volume un ricchissimo dossier che racconta i cinque anni in cui si è snodata la lavorazione del film, con clamorose indiscrezioni che coinvolgono artisti del calibro di Frank Capra, Spencer Tracy e Orson Welles.

L’idea

La serie Don Camillo a fumetti nasce nel 2010 su idea di Giovanni Ferrario, art director di ReNoir Comics, con la consulenza di Mario Palmaro, scrittore e docente e esperto di Guareschi , per dare una trasposizione a fumetti dei racconti di Don Camillo il più fedele possibile all’idea originaria dell’autore e per dare nuova visibilità a quei racconti che per mille motivi il cinema non ha preso in considerazione.

Vengono coinvolti per questo i figli di Giovannino Guareschi, che mettono a disposizione la documentazione e gli appunti del padre e sovrintendono alla realizzazione dei fumetti.

La realizzazione del progetto

Lo sceneggiatore Davide Barzi e i disegnatori Sergio Gerasi, Elena Pianta, Ennio Bufi e Werner Maresta realizzano il progetto della serie e gli studi dei personaggi, cercando di non farsi influenzare dalle versioni cinematografiche ma risalendo alle ispirazioni dirette di Guareschi: don Camillo non ha quindi il volto di Fernandel e anche Peppone non assomiglia a Gino Cervi ma a Guareschi stesso, che in un primo tempo si era proposto per la parte per il film di Julien Duvivier.

Allo stesso modo il Mondo Piccolo non è Brescello, location dei film, ma un melange di paesaggi, borghi, edifici della zona tra Parma e Piacenza, gli stessi che aveva in mente Guareschi mentre scriveva i suoi racconti. Gli autori dei fumetti si basano infatti sugli appunti conservati nel suo archivio e su sopralluoghi compiuti di persona per riportare nei loro disegni quell’angolo d’Italia a settant’anni fa.

L’uscita del primo volume

Il primo volume di Don Camillo a fumetti esce nel 2011, in occasione del Salone del libro di Torino. A oggi i titoli pubblicati sono quindici: più di cento racconti con protagonisti don Camillo e Peppone, oltre al ciclo dei racconti del Mondo Piccolo e a altre opere di Guareschi.

Sulle pagine della serie hanno esordito molti disegnatori che collaborano ora con i più grandi editori italiani e esteri, mentre il numero 10 ha visto come guest star autori del calibro di Claudio Villa (Tex) e Giampiero Casertano (Dylan Dog).

La serie ha vinto il premio Fede a strisce nel 2012 e nel 2017 e ha ricevuto nomination ai premi Micheluzzi e Boscarato. Davide Barzi, curatore della serie, è stato insignito del Premio Mondo Piccolo – Edizione 2017 da parte del Gruppo Amici di Giovannino Guareschi.

I fumetti di Don Camillo sono stati pubblicati anche all’estero, in Francia, Germania e Corea del Sud, paese dove Guareschi è molto apprezzato.

 

LEGGI ANCHE: Minorenne denunciato per spaccio di stupefacenti

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia