Denunciato titolare di un’impresa edile: nessuna norma di sicurezza sul lavoro rispettata

Denunciato per violazione amministrative e reati in materia di lavoro.

Denunciato titolare di un’impresa edile: nessuna norma di sicurezza sul lavoro rispettata
Oltrepò, 21 Settembre 2019 ore 10:23

Nella giornata di ieri, venerdì 20 settembre 2019, è stato denunciato in stato di libertà di titolare di impresa edile per violazione amministrative e reati in materia di lavoro, accertati nel corso di mirata attività ispettiva effettuata dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Pavia congiuntamente al Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), presso un cantiere edile di Broni (PV) .

La denuncia del titolare dell’impresa

I militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), congiuntamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Pavia, al termine degli accertamenti scaturiti a seguito di mirata attività ispettiva nel settore edile effettuata in data 05 settembre
2019, presso un cantiere edile sito a Broni, relativo all’edificazione di due villette sui lotti 1) e
2) area PII3C, hanno denunciato in stato di libertà C.C.E., 61enne di nazionalità italiana, residente a Cigognola , titolare di Ditta Edile, con sede legale a Milano.

Le accuse

L’uomo è ritenuto responsabile di violazioni amministrative e reati in materia di lavoro, per non aver:
formato adeguatamente i propri lavoratori occupati, in materia di sicurezza su luoghi lavoro;
formato adeguatamente gli addetti al primo soccorso e antincendio circa i loro compiti specifici;
sottoposto i propri lavoratori occupati, alla visita medica preventiva;
correttamente installato attrezzature secondo le direttive del costruttore;
 correttamente utilizzato attrezzature secondo le direttive costruttore;
nominato il coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione lavori;
 nominato il coordinatore per la sicurezza del cantiere;
redatto il piano operativo di sicurezza in presenza di rischi particolari;
installato a regola d’arte le opere provvisionali;
 efficacemente ancorato il ponteggio alla costruzione;
 esibito il piano di montaggio, uso e smontaggio corredato dal disegno esecutivo, in sede di accesso ispettivo;
protetto le aperture dei solai con i prescritti parapetti;
installato adeguate impalcature per le lavorazioni in quota;
installato il ponteggio oltre mt. 1,20 dall’ultimo impalcato;
utilizzato i dispositivi di trattenuta durante l’esecuzione delle lavorazioni in quota;
utilizzato la scala a pioli di adeguata misura oltre il livello di accesso.

Nel medesimo contesto:
a. venivano:
 controllati complessivamente n°6 lavoratori;
 immediatamente sospesi i lavori della citata impresa edile;
 comminate ammende per complessivi € 78.800,00 [settantottomila/00];
 comminate sanzioni amministrative per complessivi € 4.442,00
b. il Sindaco di Broni (PV), ha quindi emesso e notificato al citato C.C.E:
 l’ordinanza di sospensione dei lavori, immediatamente esecutiva;
l’ordinanza di demolizione dei fabbricati e messa in ripristino dello stato dei luoghi, esecutiva a 90
giorni dalla notifica.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia