A Vigevano

Denunciato per spaccio 52enne incensurato: la “coca” nascosta in un calzino

Nella sua abitazione hanno trovato 15 grammi di cocaina già suddivisa in dosi pronte per la vendita.

Denunciato per spaccio 52enne incensurato: la “coca” nascosta in un calzino
Vigevano, 15 Luglio 2020 ore 13:41

Nel pomeriggio di ieri 14 luglio 2020, il Commissariato di Vigevano ha denunciato L.G., 52enne tunisino, incensurato, residente a Gambolò, privo di occupazione, sorpreso nella propria abitazione con circa 15 grammi di cocaina suddivisa in dosi già pronte per la vendita.

Il controllo

Nel corso di un’attività di polizia giudiziaria volta al contrasto del traffico di stupefacenti, una pattuglia ha proceduto al controllo di un ragazzo italiano nei pressi dell’abitazione di L.G.. Dagli accertamenti è emerso che il giovane si era recato presso l’appartamento del tunisino per consegnargli la somma di 50 euro, dovuta a un debito maturato a seguito di un pregresso acquisto di sostanza stupefacente. 

Il tentativo di fuga e la perquisizione

Pertanto, gli operanti si sono portati nell’abitazione segnalata e hanno proceduto ad una perquisizione. L’uomo, alla vista dei poliziotti, ha tentato la fuga e cercato di liberarsi della cocaina, che però è stata prontamente recuperata dalla polizia.

La droga si trovava all’interno di flaconi per farmaci nascosti in un calzino insieme ad un bilancino di precisione utilizzato per pesare e preparare le dosi da vendere. All’interno dell’abitazione è stata inoltre rinvenuta la somma di 600 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Al termine delle operazioni, L.G. è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia