Convincono un 96enne che devono sottoporsi a costose cure e gli spillano 15mila euro

Denunciate due donne pavesi di 50 e 27 anni.

Convincono un 96enne che devono sottoporsi a costose cure e gli spillano 15mila euro
Pavia, 29 Gennaio 2020 ore 15:16

Nei giorni scorsi la Squadra Mobile di Pavia ha denunciato alla locale Procura della Repubblica due donne italiane, di 50 e 27 anni, che si sono rese responsabili di truffa aggravata nei confronti di un uomo 96enne.

Avevano convinto la vittima a farsi dare dei soldi per le cure

In particolare l’anziano si è reso conto di essere vittima di un probabile raggiro da parte delle predette che continuavano a chiedergli denaro e si è quindi presentato presso gli uffici della Questura raccontando quanto gli stava accadendo.
Le immediate indagini avviate dalla Squadra Mobile hanno consentito di identificare le responsabili, entrambe di Pavia, le quali, facendo credere all’uomo che la più giovane dovesse sottoporsi a delicati e costosi interventi chirurgici in un ospedale della capitale, lo inducevano a consegnare denaro contante e assegni bancari per complessivi 15mila euro.
L’immediato intervento della Squadra Mobile ha consentito di evitare l’incasso degli assegni emessi, evitando così un grave danno economico all’anziano uomo.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia