Controllo straordinario del territorio: arresti, multe e denunce

Contravvenzioni anche ad una macelleria che violava le norme igieniche.

Controllo straordinario del territorio: arresti, multe e denunce
Vigevano, 23 Agosto 2018 ore 14:54

Controllo straordinario del territorio: numerosi i casi riscontrati dalle forze dell’ordine.

Controllo straordinario del territorio

Nella mattinata del 22 agosto, i carabinieri della Stazione di  Vigevano, di San Giorgio, di Gambolò e di Zeme, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vigevano hanno effettuato un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio nella città di Vigevano, che ha visto impiegate numerose pattuglie. Il servizio è stato disposto con l’obiettivo fondamentale di prevenire e reprimere i reati contro la persona ed il patrimonio (i cosiddetti reati “predatori” quali scippi, furti e rapine), nonché quelli inerenti al traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Contestualmente si è provveduto al controllo straordinario dei luoghi frequentati da persone di interesse operativo, della circolazione stradale e delle  persone, soprattutto per l’individuazione di quelle colpite da provvedimenti restrittivi della libertà personale e degli immigrati clandestini. Si è inoltre proceduto al controllo di alcuni esercizi pubblici, con il supporto dei carabinieri del N.A.S.. di Cremona, per riscontrare l’eventuale presenza di irregolarità, al fine di tutelare la salute dei cittadini nel settore alimentare.

Numerose segnalazioni

L’operazione ha portato:

  1. dopo sei mesi di continue ricerche, all’arresto di R.R., cinquantenne originario di Cremona ma residente a Gambolo’, , pregiudicato, colpito da un ordine di esecuzione della carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia lo scorso 22 febbraio, dovendo lo stesso espiare una condanna di un anni di reclusione per furto aggravato in abitazione in concorso, commesso a Castel d’Agogna il 07 febbraio 2014;
  2. alla constatazione di numerose irregolarità amministrative presso una macelleria di Via Garibaldi, a carico dei proprietari della quale sono state elevate contravvenzioni per 4500 euro complessivi per gravi violazioni in merito alle “condizioni igieniche”, alla “tracciabilità degli alimenti” e alla “procedura manuale di autocontrollo”, con un contestuale sequestro di 150 chili di carne. A seguito di questo controllo è stata inoltrata una segnalazione all’ATS di Pavia per la valutazione sull’eventuale sospensione dell’attività;
  3. alla denuncia per il reato di ricettazione un quarantacinquenne marocchino, residente a Vigevano, gravato da precedenti polizia, nelle cui disponibilità è stata rinvenuta una tessera sanitaria risultata provento di furto su un veicolo, fatto avvenuto a Borgo San Siro (PV) nel maggio 2013;
  4. alla denuncia per il reato d’inosservanza dell’ordine del Questore di lasciare il territorio italiano di un diciannovenne ed un  venticinquenne, entrambi nati in Marocco, senza fissa dimora, gravati da precedenti di polizia e irregolari. Quest’ultimo è stato altresì deferito in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, poiché’ trovato in possesso di stupefacente tipo hashish, suddiviso in piccoli pezzi, e di una somma contante di 160 euro, in piccoli tagli, provento di attività illecita;
  5. all’ elevazione di contravvenzioni del Codice della Strada nei confronti di due 24enni:
  •   un algerino, ma dimorante a Vigevano, trovato alla guida di un ciclomotore Aprilia Vivacity senza copertura assicurativa e con targa appartenente ad altro ciclomotore. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo;
  •   un cittadino polacco e residente a Vigevano, sorpreso alla  guida di un’autovettura Rover 400 senza copertura assicurativa e con patente conseguita da meno di un anno. La patente è stata ritirata e il veicolo sottoposto a sequestro amministrativo.

Sicurezza della collettività

L’operazione odierna rientra in un programma più ampio di ulteriori future attività, che vedranno tra l’altro l’impiego di altri reparti speciali dell’Arma, con l’obiettivo di dare una risposta efficace alla domanda di sicurezza della collettività, per consolidare i positivi risultati già conseguiti negli ultimi anni.

LEGGI ANCHE: macellano agnelli abusivamente per celebrare festa islamica

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia