Cellulare alla guida: numerose contravvenzioni rilevate dalla Polizia Stradale

Nei prossimi giorni i controlli continueranno, affiancando l’attività di repressione su strada a quella di prevenzione.

Cellulare alla guida: numerose contravvenzioni rilevate dalla Polizia Stradale
Pavia, 17 Ottobre 2019 ore 10:03

Cellulare alla guida: numerose le contravvenzioni rilevate dalla Polizia Stradale. Nei prossimi giorni i controlli verranno ulteriormente incrementati, affiancando l’attività di repressione su strada a quella di prevenzione.

Cellulare alla guida: numerose le contravvenzioni rilevate dalla Polizia Stradale

Il fenomeno della guida di veicoli con utilizzo non consentito del cellulare è in continua ascesa, con gravi conseguenze, dato che un’alta percentuale di incidenti stradali si verifica proprio a causa della inevitabile distrazione dovuta all’uso improprio del telefono.

Nell’ultima settimana l’attività della polizia stradale è stata particolarmente indirizzata a questo genere di controlli, inseriti in alcune campagne mirate, disposte sia a livello europeo (denominata “edward”) che a livello nazionale (denominata “alto impatto”).

Le pattuglie, dirette dal vice questore dott.ssa Luciana Giorgi, anche avvalendosi dell’utilizzo di auto “in borghese”, hanno contestato 66 violazioni ai sensi dell’art.173 del codice della strada per la guida con uso improprio del cellulare oltre a numerose altre violazioni del codice.

I controlli continuano

Nei prossimi giorni i controlli verranno ulteriormente incrementati, affiancando l’attività di repressione su strada di questi comportamenti scorretti ad attività di prevenzione, cercando di sensibilizzare i cittadini all’utilizzo sicuro del cellulare attraverso le numerose attività di educazione stradale che da anni vengono svolte specialmente nelle scuole.

LEGGI ANCHE>> Ragazzina di 14 anni si lancia dalla finestra dopo un litigio con la madre

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia