Capriolo investito e lascito agonizzante sul ciglio della strada: inutile la corsa dal veterinario

Lo hanno soccorso alcuni cittadini della zona, mobilitati grazie a una segnalazione su Facebook.

Capriolo investito e lascito agonizzante sul ciglio della strada: inutile la corsa dal veterinario
Pavese, 20 Dicembre 2019 ore 16:12

A dare l’allarme dell’avvistamento dell’animale è stata una passante: tempestivo l’intervento di alcuni cittadini volontari, ma purtroppo vano.

La richiesta d’aiuto di una passante

La richiesta d’aiuto è arrivata nella serata di ieri, 19 dicembre 2019, tramite Facebook sul gruppo cittadino di Mirandolo Terme: “Buonasera sulla ciclabile per andare a Camporinaldo sul bordo strada c’è un capriolo. State attenti non so chi bisogna chiamare”.

Così la mobilitazione del web è stata immediata: grazie alla segnalazione alcuni cittadini volontari si sono fiondati sul posto, riuscendo ad individuare il capriolo ferito a bordo strada, che si è lasciato catturare e caricare sull’auto di uno dei presenti. E’ stato poi trasportato alla Clinica Veterinaria di Codogno, dove il professionista in servizio ha potuto constatare che si trattava di un esemplare di capriolo di circa 8-9 mesi che però, in seguito all’investimento, aveva ferite molto gravi su tutto il corpo, tra le quali bacino rotto, fratture a femore e colonna vertebrale.

I cittadini volontari che si sono apprestati a soccorrere il cucciolo di capriolo (tratta dalla pagina Facebook “VIVERE A MIRADOLO TERME e dintorni.”)

Morto per omissione di soccorso

A causa di tutte queste lesioni purtroppo il cucciolo di capriolo non è sopravvissuto all’incidente, e ne è stato constato il decesso alle 4 di questa notte.

Molto probabilmente l’animale è stato investito da un automobilista che lo ha lasciato ferito ed agonizzante sul ciglio della strada. Seppur l’intervento dei cittadini sia stato tempestivo, non è stato sufficiente a salvargli la vita.

(In copertina la foto del capriolo ferito, tratta dal gruppo Facebook VIVERE A MIRADOLO TERME e dintorni.)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia